Meeting Art

Pierangelo Sapegno

Ho cominciato facendo qualche sceneggiatura di modesto successo, prima di essere assunto da una televisione privata, Rta, come cronista. Da lì sono passato a La Stampa. In pratica ci ho fatto una vita in questo giornale, ma se dovessi scegliere gli anni più belli da ricordare non avrei dubbi: quelli di Bologna quando ero solo un pischello che cercava il suo spazio. È che amo Bologna come si ama una mamma (lo cantava Guccini che Bologna è come una madre) e la sua gente come se fossero tutti miei fratelli. Ho succhiato il lavoro da Bologna, ho imparato ad aprirmi alla gente e ho appreso l’arte dell’ironia, sempre da Bologna. Poi il mio mestiere mi ha portato dappertutto, a Torino a Milano e anche in giro per il mondo. Ho visto qualche guerra, ho scritto qualche libro, ma la cronaca è la cosa che mi è rimasta più dentro. Racconta la vita che non è né bella nè brutta. Può essere terribile lo so. Ma è la nostra storia, quella di tutti i giorni, quella che guardi con i tuoi occhi. E che paghi con il tuo sangue. Bisogna conoscerla. Anche per andare da un’altra parte.

By Pierangelo Sapegno On giovedì, dicembre 7th, 2017
0 Comments

Criptovalute nel mondo dell’arte. Tutto quello che c’è da sapere

La georgiana Eleesa Dadiani, titolare della galleria d’arte in Cork Street, Londra, ha detto alla Bbc che lei si aspetta solo cose buone «per il futuro delle criptovalute nel mondo dell’arte. Credo che possano ...continua

By Pierangelo Sapegno On giovedì, novembre 9th, 2017
0 Comments

Fumetti, una passione senza confini. Tintin è il re della Nona Arte

Ci dev’essere un segreto nei fumetti, nella loro arte sequenziale, in quelle figure e in quei personaggi che si perdono nei sogni, come al cinema, se da un po’ di tempo gli capita tutto questo ben di dio, ...continua

By Pierangelo Sapegno On martedì, ottobre 24th, 2017
0 Comments

Legge di Bilancio 2018. In arrivo una mazzata per i collezionisti d’arte

Niente lacrime e sangue, aveva promesso Paolo Gentiloni, presentando la bozza della legge di Bilancio 2018. E’ quasi tutto vero, perché non c’è aumento dell’Iva, e non ci sono nuove tasse e gabelle di sorta. ...continua

By Pierangelo Sapegno On mercoledì, ottobre 18th, 2017
1 Comment

Il Louvre di Abu Dhabi apre tra meno di un mese. Un’oasi di arte fra le dune del deserto

Fra neanche un mese, l’11 novembre 2017, apre finalmente il Louvre di Abu Dhabi, dopo dieci anni di gestazione, cinque più del previsto, tra crisi economica e controversie, per ritardi e rallentamenti dovuti ...continua

By Pierangelo Sapegno On venerdì, settembre 29th, 2017
0 Comments

Start up culturali: ok della Camera. Ma le agevolazioni economiche dove sono finite?

In prima lettura è appena passata alla Camera pochi giorni fa la proposta di legge «Disciplina e promozione delle imprese culturali e creative», presentata a Montecitorio da Irene Manzi, deputata Pd e segretaria ...continua

By Pierangelo Sapegno On sabato, settembre 9th, 2017
0 Comments

«Compra una borsa e vinci uno stage in azienda»: l’epic fail di Carpisa

La borsa e il lavoro non dev’essere proprio uno slogan che funziona. Non che sia meglio la borsa o la vita. Ma nei tempi che corrono sarebbe sempre cosa buona essere più prudenti, in ogni caso. La Carpisa, ...continua

By Pierangelo Sapegno On giovedì, agosto 10th, 2017
0 Comments

Due libri col senso del viaggio dentro alla vita. Uno di Sottsass, l’altro su Berenson

«Ho passato tutta la vita a correre, a correre, a correre dietro a qualcosa che non ho mai saputo che cosa fosse, come fosse, dove fosse. Potevo correre, potevo stare fermo tanto sarebbe stato lo stesso, come ...continua

By Pierangelo Sapegno On lunedì, luglio 24th, 2017
0 Comments

Il Centro Pecci cerca un nuovo direttore, tra giochi di potere e polemiche

Chi sarà il nuovo direttore del Centro Pecci di Prato per l’Arte Contemporanea? Dal 24 luglio sarà attivo il bando per la scelta dell’incarico, ed è stato promosso persino un call internazionale per rendere ...continua

By Pierangelo Sapegno On giovedì, luglio 6th, 2017
0 Comments

La Fiat 500 nella collezione del MoMa: i 60 anni di un’auto che è diventata un’icona

L’opera d’arte allora era l’Italia, anche con quelle sue strade di asfalto ruvido che si scioglievano al sole guardando il mare dai suoi dossi di lecci e di ulivi, ma la sua icona era questa macchina dalle ...continua

By Pierangelo Sapegno On venerdì, giugno 16th, 2017
0 Comments

L’anello di Dora Maar all’asta. Il regalo di scuse di Picasso alla sua musa stima 500mila£

L’anello che Pablo Picasso regalò a Henriette Theodora Markovitch, meglio conosciuta come Dora Maar, modella, artista e fotografa, oltre che amante e musa del grande pittore spagnolo, verrà messo all’asta ...continua