meeting art istituzionale
Pubblicato il: dom 02 Dic 2018
Print Friendly and PDF

Dart Festival 2018. Da Hockney a Dalí, i documentari sull’arte invadono Barcellona

Michelangelo Pistoletto (2013) de Daniele Segre

*

Barcellona. Dal 29 novembre al 2 dicembre al Cinemes Girona della capitale catalana si svolge il Dart Festival. Giunto alla sua seconda edizione, l’evento è il primo in Spagna che si occupa di cinema documentario, incentrandosi esclusivamente sull’arte contemporanea, con una sorpresa dedicata all’arte italiana.

Nella ricca programmazione del festival sono inclusi ben 10 documentari, di cui ​5 prime nazionali, una première europea e un’anteprima a Barcellona, tutti dedicati all’arte contemporanea, alla fotografia, alla curatela artistica.

David Hockney photographed in his rented atelier in the heart of St. Germain, Paris in 1979. (Photo by Derek Hudson/Getty Images)

David Hockney photographed in his rented atelier in the heart of St. Germain, Paris in 1979. (Photo by Derek Hudson/Getty Images)

Con la sua sezione ufficiale il festival si propone di avvicinare il grande pubblico all’arte contemporanea, attraverso il cinema e la proiezione di documentari come la prima nazionale del film sull’artista cinese ​Cai Guo-Qiang -il primo artista vivente ad esporre al Museo del Prado- oppure un documentario su ​Salvador Dalí, il cui filo conduttore è la sua casa di Portlligat in Costa Brava. Si aggiungono un documentario di Lisa Immordino Vreeland sul fotografo, scrittore e pittore ​Cecil Beaton​​ e ancora un film dedicato all’artista giapponese ​Yayoi Kusama​​, insieme alla premiere spagnola di “​David Hockney – Time Reclaimed​​, film che esplora il complesso immaginario del più importante (e caro) artista vivente nella storia dell’arte.

> Oltre a questa sezione, Dart Festival ha deciso, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, di dedicare la sezione speciale del festival al movimento italiano più influente nel panorama artistico internazionale del XX secolo: l’Arte Povera.

Quest’anno, infatti, ricorre il 50° anniversario dalla fondazione del movimento Arte Povera, che verrà celebrata all’interno della rassegna cinematografica con la proiezione di tre documentari dedicati rispettivamente a ​Marisa Merz​​ -unica rappresentante femminile del movimento-​ Pino Pascali e Michelangelo Pistoletto​​.

Sull'orlo della gloria - Vita e opere di Pino Pascali (2017) de Maurizio Sciarra2_La Vedova Blu (1965), Pino Pascali

Sull’orlo della gloria – Vita e opere di Pino Pascali (2017) di Maurizio Sciarra. La Vedova Blu (1965), Pino Pascali

Dart Festival, da Hockney a Dalí fino all’Arte Povera. I documentari sull’arte invadono Barcelona

Maggiori informazioni: Dart Festival

*Michelangelo Pistoletto (2013) di Daniele Segre

3 (60%) 1 vote

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Cambi Casa d'Aste
Il Ponte | 22 mar
Artcurial | 27 marzo
Miart 2019
Bertolami Fine Arts
Andrey Esionov
WANNENES | ISTITUZ