meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 27 Nov 2018
Print Friendly and PDF

Tra i colli della Valdera c’è cibo buono e sano

Peccioli è una meravigliosa località della provincia di Pisa posta sulla sommità della Valle d’Era. Sia la sua posizione che la sua ricchezza culturale e tecnologica rendono questo paesino un ottimo luogo in cui soggiornare.

La cittadina ha due grandi meriti: da una parte essendo un paesino, i prezzi delle strutture recettive sono modici e abbordabili; dall’altra, trovandosi al centro del triangolo formato dalle bellissime città di Pisa, Firenze e Siena, chi vi soggiornerà potrà partire a mattina presto per visitare ciascuna di queste città senza subire i loro alti prezzi.

Il borgo è da visitare anche per le eccellenze che contiene e i meriti che ha raggiunto. Peccioli è un comune bandiera Arancione, infatti è un esempio in Italia di valorizzazione del patrimonio culturale e di tutela dell’ambiente. Ad esempio in campo ecologico attraverso la Belvedere S.p.a. ha trasformato lo smaltimento dei rifiuti, problematica necessità delle nostre società, in un valore. Faro dell’economia del posto è l’azienda agricola Floriddia che coltiva, nei più di 300 ettari di proprietà, grani antichi. Questi ultimi sono dotati di proteine molto più digeribili dei grani a cui oggi siamo abituati. La pasta di grani antichi consente di cucinare un piatto non solo gustoso ma anche sano. All’interno dell’azienda le parole d’ordine sono produzione biologica e rispetto per la salute. Inoltre il Museo Archeologico, il Museo di Arte Sacra e quello di Palazzo Pretorio organizzano diverse mostre.

Dove mangiare?
Un momento fondamentale della nostra giornata è quello legato al cibo. Non solo perché riposiamo la mente e saziamo il corpo. Mangiare cose sane e buone ci rende felici e più predisposti ad affrontare i nostri impegni. Perciò quando si mangia si deve farlo bene! Soprattutto quando si viaggia ogni cosa deve essere perfetta ed è bene andare sul sicuro. Un ristorante ottimo in cui rifocillarsi è la Pasticceria Ferretti. Non fatevi ingannare dal nome. Malgrado prepari ottime paste è formidabile sia sugli antipasti che sui primi e secondi. Il locale da fuori non sembra avere il carattere e l’anima apprezzabili una volta entrati. Infatti, l’arredamento, ma soprattutto la formidabile padrona di casa, donano grande spirito a questa piccola struttura. Lei oltre a spiegarvi la storia del suo ristorante, vi guiderà anche nella scelta dei piatti. Competenti anche i suoi giovani figli che l’aiutano nel servizio a tavola e contribuiscono a creare quell’atmosfera famigliare ed elegante che impreziosisce il luogo. I Ferretti si trovano al centro del borgo in Via Carrara 1. Proposto dallo chef su sassi caldi, l’antipasto “Sassi d’Era” è una tartare con formaggio, pere, salsiccia e stracchino. Questo è un piatto da leccarsi i baffi e sperare non finisca mai. Pazzesco anche il sushi toscano, servito come antipasto. Un primo piatto buono e sano è “Ricciarelle al ragù di chianina” realizzato con la tipica pasta biologica “ricciarella” prodotta dall’azienda agricola Floriddia. Tanti sono i piatti proposti sul menù, molti dei quali sono un modo per reinterpretare l’arte culinaria toscana. Non aggiungo altro, vi lascio la curiosità di andare a scoprirli da soli perché questa pasticceria è proprio da gustare!

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Bertolami Fine Arts
Artcurial
Modenantiquaria
Bertolami | 27 gen
Brafa | 26 gen
Cambi Casa d'Aste
Andrey Esionov
WANNENES | ISTITUZ