Meeting Art
Pubblicato il: mar 13 Nov 2018
Print Friendly and PDF

Lo sguardo di Nino Migliori. Avanguardia nel neorealismo italiano, a Trieste

Nino Migliori_Portatore di pane_1956_© Fondazione Nino Migliori.

Nino Migliori_Portatore di pane_1956_© Fondazione Nino Migliori.

Arriva a Trieste la mostra fotografia che raccoglie la passione, la storia e gli studi di Nino Migliori (Bologna, 29 settembre 1926). Dal 17 novembre al 16 gennaio 2019 all’AIM – Alinari Image Museum – presso il Bastione Fiorito del Castello di San Giusto (TS) sarà possibile immergersi nell’universo di uno dei più noti e influenti  fotografi italiani con “Nino Migliori: un fotografo d’avanguardia nell’Italia del neorealismo”.

La mostra, a cura di Annamaria Castellan e Emanuela Scesti, nasce da un’idea di Alinari, la più antica azienda al mondo tutt’ora operante nel campo della fotografia, che desidera rendere omaggio al fotografo Italiano. Migliori, la cui personale arriva in occasione del 180° anniversario della scoperta della fotografia, è l’autore che coniuga in maniera ottimale un intenso e profondo rapporto tra storia e passato alla sperimentazione artistica modernista. Crede e studia le tecniche dei pionieri della fotografia ma, allo stesso tempo, cerca e crea l’innovazione con un occhio sempre rivolto verso il futuro. Lo straordinario sguardo del fotografo, che inizia a fotografare nel 1948, riprende l’Italia in anni importanti come quelli del neorealismo. La sua visione della realtà è fondata sul “primato popolare”, tra umanitarismo e regionalismo. Sull’altro versante Migliori realizza fotografie “off-camera”, opere che non possono essere lette e paragonate a livello mondiale poiché di più difficile interpretazione. Dagli anni Sessanta nel suo lavoro tende a prevalere un’importante valenza concettuale, stimoli e modo di vedere la fotografia che vivranno con lui per i successivi anni. Le sue opere sono oggi conservate in tutto il mondo: dalla Galleria d’arte Contemporanea e moderna di Torino fino al Metropolitan Museum of Art di New York, passando da Barcellona, San Francisco, Huston, Modena e Parigi. Una fotografia senza limiti e barriere, ne ideologiche ne geografiche, che dalla sua terra natale giunge fino al sud Italia immortalando frammenti di quotidianità.

Informazioni Utili

“Nino Migliori. Un fotografo d’avanguardia nell’Italia del Neorealismo”

AIM-Alinari Image Museum

Bastione Fiorito del Castello di San Giusto – Piazza della Cattedrale n°3 – Trieste

17 novembre 2018 – 16 gennaio 2019

Orario di apertura: 10:00-17:00, Lunedì chiuso.

Per tutte le altre info sulle mostre in corso, su quelle passate e future visitare il sito ufficiale di AIM

 

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Pubblicità

Brafa
Il Ponte
Cambi
Bertolami
Artcurial
Mirco Cattai Fineart&Antiquerugs
Pandolfini
WANNENES
Eberhard