Meeting Art
Pubblicato il: lun 12 Nov 2018
Print Friendly and PDF

Sci-Fi episode #1: PRELUDE. Il surreale e il fantastico in scena a Trieste

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE” - Treviso

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE” – Trieste

Arte e fantascienza si mescolano in una interessante collettiva a Trieste. Dal 31 ottobre al 31 dicembre il capoluogo friulano ospita “Sci-Fi episode #1: PRELUDE”, un suggestivo percorso espositivo che esplora il tema del fantastico e del surreale con i lavori di sette artisti. Più aree della città sono unite tra loro per l’occasione: Il Palazzo delle Poste con il suo Museo Postale e telegrafico della Mitteleuropa, il Mercato Coperto di Via Carducci e la Stazione FS di Trieste.

Nata da un’idea di The Knack Studio, in occasione della 18a edizione del Trieste Science+Fiction festival (membro dell’European Fantastic Film Festivals Federation), la collettiva vede l’impegno di più artisti: il visual artist Tuomas A. Latinen, la filmaker Sasha Litvinseva, la tedesca Sarah Ancelle Schönfeld, il versatile e poliedrico Markus Selg, Simòn Vega con le sue sculture e installazioni e gli  inglesi Suzanne Treister e Ben Rivers. Gli artisti coinvolti riflettono intensamente sulla percezione del futuro estendendo la propria fantasia verso altri orizzonti, quelli della fantascienza calata in realtà come le scienze sociali e l’ecologia. Artisti unici e diversi tra loro portano le proprie opere che si rivelano negli spazi scelti per l’occasione, il tutto curato da Valentina Casacchia.

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE”

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE” – Trieste

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE”

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE” – Trieste

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE” - Treviso

“Sci-Fi episode #1: PRELUDE” – Trieste

Alcuni dei lavori in mostra:

L’imponente ottocentesco Palazzo delle Poste di Trieste ospita nel Salone Centrale, dove vengono svolte le attività dell’ufficio postale, “Sensory Adaption Device #12” di Tuomas A. Laitinen. La scultura, realizzata in vetro, esamina le alleanze sensoriali di diversi materiali che mediano la nostra esistenza. Ad occuparsi del binomio tra spiritualità e tecnologia è, invece, Markus Selg con la sua ricerca visionaria che da via a “HAWK” dove l’artista tedesco si appropria “digitalmente” di simboli e miti antichi creando scenari nuovi in cui immergersi usando pelli animali stampate che rimandano direttamente alle pratiche sciamaniche di viaggiare in altri regni. Immagini e stampe ad acquarelli sono affisse nel Mercato Coperto di Via Carducci con “Survivor (F)” di Suzanne Treister e “Palm 3 World Station at Coachella” di Simòn Vega. La stazione Centrale di Trieste, in piazza della Libertà, presenta cinque affissioni su carta che riprendono le tematiche portanti del progetto, che ricordiamo essere alla sua prima edizione.
Informazioni Utili
“Sci-Fi episode #1: PRELUDE” 
Trieste, dal 31 ottobre al 31 dicembre 2018.
Palazzo delle Poste – Museo Postale e telegrafico della Mitteleuropa
Mercato Coperto di Via Carducci
Stazione Fs Trieste Centrale
Ingresso Libero
Per tutte le altre info consultare il sito ufficiale dell’organizzatore della mostra
Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Pubblicità

Artcurial
Brafa
WANNENES
Eberhard
Pandolfini
Cambi
Bertolami
Il Ponte
Mirco Cattai Fineart&Antiquerugs