Meeting Art
Pubblicato il: mer 24 Ott 2018
Print Friendly and PDF

Del bello ideale (e concettuale). Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano, tensione alla perfezione. IMMAGINI

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Del bello ideale. La Fondazione Carriero di Milano prosegue il suo percorso di indagine e approfondimento dell’arte concettuale con una mostra dedicata a Giulio Paolini (Genova, 1940), dal 26 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019. Tre piani di percorso espositivo ripercorrono i 60 anni di carriera dell’artista. Allestimento raffinato quanto scenografico (come vuole la tradizione consolidata di casa) a cura di Francesco Stocchi e di Margherita Palli (con l’apporto dell’artista in prima persona).

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

giulio paolini

Giulio Paolini, Mimesi, 1975 Calchi in gesso © Giulio Paolini Foto courtesy Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino

In mostra i lavori più importanti di Paolini con tanto di opere site specific. Le opere dialogano con lo spazio della Fondazione in un percorso introspettivo volto ad analizzare le radici del pensiero e della poetica dell’artista che tende ad un’ideale di perfezione.

Tre piani per tre nuclei espositivi.

›› Al piano terra: Ritratto e Autoritratto

Fin dall’inizio Paolini si è cimentato nello studio di questa tematica analizzandola fino ad arrivare alla sottrazione dell’autore nella sua opera. 

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

giulio paolini

Giulio Paolini, Ritratto dell’artista come modello, 1980 Matita su tela rovesciata e su parete, calco in gesso © Giulio Paolini

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

giulio paolini

Giulio Paolini, Ritratto dell’artista come modello, 1980 Matita su tela rovesciata e su parete, calco in gesso © Giulio Paolini

  ›› Al primo piano: In superficie

Qui il tema della prospettiva viene declinato in tutti i suoi aspetti, dall’indagine sulla linea alla simbologia dell’orizzonte fino all’uso della specularità, della tautologia come strumenti per di analisi dello spazio e del tempo.

giulio paolini

Giulio Paolini, La Doublure, 1972-73Incisione, matita e chiodi su tela preparata © Giulio Paolini Foto Antonio Maniscalco. Courtesy Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

››  Al secondo piano: Uno di due

La sala rococò della Fondazione Carriero si è posta come il contesto ideale in cui presentare una selezione di lavori che indagano il rapporto tra mito e classicità nell’universo concettuale dell’artista.

giulio paolini

Giulio Paolini, Elegia, 1969 Calco in gesso con frammento di specchio © Giulio Paolini Foto © Paolo Mussat Sartor. Courtesy Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Paolini

Giulio Paolini, Et quid amabo nisi quod ænigma est?, 1969-70 Collage su carta © Giulio Paolini Foto Adam Reich. Courtesy Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Giulio Paolini alla Fondazione Carriero di Milano

Informazioni utili

Giulio Paolini. Del bello ideale

Fondazione Carriero

26 ottobre 2018 – 10 febbraio 2019

aperto tutti i giorni con ingresso libero dalle 11:00 alle 18:00 (chiuso lunedì)

Del bello ideale. Giulio Paolini alla Fondazione Carriero

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Pubblicità

Cambi
WANNENES
Artcurial
Il Ponte
Maison Bibelot
Mirco Cattai Fineart&Antiquerugs
Brafa
Eberhard
Pandolfini