meeting art 855 | 27 gen
Pubblicato il: mar 02 Ott 2018
Print Friendly and PDF

Milan is for Art Lover! Alla scoperta delle meraviglie di Milano attraverso le meraviglie digitali di Google

Milano, arte, Google, Google Art&Culture

Milano è per Art Lover – Google Arts&Culture

Avete mai passeggiato sulle merlate del Castello Sforzesco? Conoscete davvero i dettagli dei dipinti di maestri come Boccioni, Modigliani o Klee conservati al Museo del Novecento? Dai capolavori dell’architettura medievale alle avanguardie del contemporaneo, Google Arts&Culture ti offre la possibilità di vivere i capolavori d’arte più iconici di Milano in modo nuovo.

Il luogo prescelto è Palazzo Giureconsulti che ospiterà fino al 7 ottobre la mostra digitaleMilano Città d’Arte”. I visitatori potranno ammirare gratuitamente le collezioni e gli ambienti di alcuni musei milanesi come mai prima d’ora attraverso schermi interattivi, usando la realtà virtuale di Cardboard e Daydream e accedendo a postazioni touch screen. Il progetto rientra nell’ambito di “Grow with Google”, l’iniziativa di big G che promuove la diffusione delle competenze digitali attraverso seminari gratuiti rivolti a imprese e a istituzioni della città.

Milano, Google, Realtà Virtuale

Visore Google Cardboard – Palazzo Giureconsulti

“Milano Città d’Arte” nasce dalla collaborazione tra Google Arts&Culture e 15 delle istituzioni culturali milanesi più note come la Casa Museo Boschi di Stefano, l’Hangar Bicocca e la Biblioteca Ambrosiana, che hanno digitalizzato più di tremila immagini delle loro collezioni tra cui 320 opere d’arte in altissima risoluzione grazie ad Art Camera, la fotocamera digitale che arriva per la prima volta nella città meneghina.

Il viaggio digitale di “Milano Città d’Arte” avvicina sorprendentemente il visitatore all’opera d’arte. Grazie al supporto tecnologico siamo in grado di ammirare nel dettaglio ciò che abbiamo di fronte: gli intrecci dei tessuti della cultura Kana conservati al Museo delle Culture, la flora e la fauna delle pareti della Sala del Grechetto alla Biblioteca Sormani, ne sono degli esempi.

Milano, arte, Google Arts&Culture

Milan is for Art Lover – Google Arts&Culture

Le tecnologie non sostituiranno mai l’emozione di trovarsi fisicamente davanti a un’opera d’arte. D’altro canto, non è questa la loro funzione. Piattaforme come Google Arts&Culture al contrario vogliono rafforzare il legame con l’opera stessa, avvicinando il visitatore in modi innovativi al mondo dell’arte. La mostra digitale “Milano Città d’Arte” rientra in questa visione.

 

5 (100%) 3 votes

Autore

- Laureata in Storia e Conservazione delle opere d’arte, ha recentemente terminato un master in Digital Heritage. Nel tempo libero insegue notizie su musei, social media e innovazione culturale. Con qualche incursione nel mondo delle startup. Vive tra Roma, Bologna e Brescia.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Brafa | 26 gen
Artcurial
Bertolami Fine Arts
Il Ponte | 22 gen
Bertolami | 6 gen
Modenantiquaria
WANNENES | ISTITUZ
Andrey Esionov
Cambi Casa d'Aste