meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 02 Ott 2018
Print Friendly and PDF

Memoria Y Recuerdo. La prima personale in Italia di Franco Fasoli (JAZ), a Milano

JAZ, oil on linen, 2017

JAZ, oil on linen, 2017

Memoria y Recuerdo. Wunderkammern di Milano inaugura la nuova stagione espositiva con la prima personale in Italia dell’artista Franco Fasoli JAZ. 

Per l’esposizione meneghina, a cura di Giuseppe Pizzuto, l’artista ha deciso di riflettere sul patrimonio monumentale della sua città, Buenos Aires. Per fare ciò ha personalmente riprodotto un monumento della storia argentina con il quale percorrerà Spagna e Francia per infine giungere alla sua installazione in Italia. Durante il viaggio l’artista metterà in atto una performance legata alla memoria delle sue radici. Tale performance diventerà ricordo nel momento in cui JAZ condividerà con gli spettatori i suoi scatti fotografici. Quest’installazione sarà presente nella sua prima personale in Italia (11 ottobre – 7 novembre 2018), insieme a collage di medio e grande formato e sculture in ceramica di piccolo formato.

JAZ, Un Breve Festejo, collage on canvas, 2018

JAZ, Un Breve Festejo, collage on canvas, 2018

Franco Fasoli (Buenos Aires, 1981), in arte JAZ, è un artista argentino, tra i primi ad attuare il passaggio dal Writing alla Street Art. Dopo gli studi di ceramica, pittura e disegno allo IUNA (Instituto Universitario Naciónal de Arte), intraprende il corso di Scenografia all’Istituto del Teatro Colón. Inizia a dipingere alla fine degli anni Novanta per le strade della sua città, Buenos Aires e nel corso degli anni, espone le sue opere in numerosi Paesi del mondo, partecipando a festival internazionali e lavorando costantemente alla realizzazione di interventi murali.

JAZ, Rabat, Morocco, 2015

JAZ, Rabat, Morocco, 2015

Studi eclettici gli hanno permesso di variare tecniche e materiali, passando dalla classica vernice al catrame, dalla benzina allo spray sino alla carta. L’uso di diversi mezzi artistici è funzionale a creare dinamismo all’interno delle sue opere, nelle quali ruotano temi come l’identità, la condizione umana, il conflitto e la dualità. Così Franco Fasoli porta avanti una riflessione sull’esistenza, in particolar modo in relazione al contesto sociopolitico argentino, servendosi di elementi derivanti dalla cultura latinoamericana come la tigre e le maschere o raffigurazioni di lotte in simmetrie compositive.

JAZ, El agradecido, collage on canvas, 2017

JAZ, El agradecido, collage on canvas, 2017

JAZ, Valor, collage on canvas, 2018

JAZ, Valor, collage on canvas, 2018

JAZ, Plaza San Martin Y la Reparticion Fallida, collage on canvas, 2018

JAZ, Plaza San Martin Y la Reparticion Fallida, collage on canvas, 2018

JAZ, Konex, Buenos aires, 2018

JAZ, Konex, Buenos aires, 2018

JAZ, Konex, Buenos aires, 2018

JAZ, Konex, Buenos aires, 2018

Informazioni utili

WUNDERKAMMERN

Via Ausonio 1A, Milano (M2 e Autobus 94 fermata Sant’Ambrogio)

www.wunderkammern.net

wunderkammern@wunderkammern.net

+39 0284078959


Entrata libera
Martedì – Sabato, 11.00-19.00h

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

WANNENES | ISTITUZ
Cambi Casa d'Aste
Bertolami Fine Arts
Il Ponte | 22 mar
Artcurial | 27 marzo
Miart 2019
Andrey Esionov