Meeting Art
Pubblicato il: mer 12 Set 2018

Astrazione emotiva. L’espressionismo astratto di Afro Basaldella in mostra a Londra

Afro, Untitled, 1955

*

Movimento, linea, colore. Tornabuoni Art London apre le porte alla mostra di Afro Basaldella (1912-1976). Dal 2 ottobre all’1 dicembre 2018.

Si accendono i riflettori londinesi sul grande espressionista astratto italiano, il cui lavoro è stato raramente esposto nel Regno Unito. L’artista -che insieme ad Alberto Burri e Lucio Fontana, è oggi considerato un esponente di spicco dell’astrazione italiana– ha spesso realizzato opere autobiografiche, trasformando i ricordi degli eventi in colore e sentimento.

Movimento, Linea, Colore: la creazione di un espressionista astratto è stata realizzata in collaborazione con la Fondazione Archivio Afro, e presenterà una ventina di opere tra gli anni ’50 e ’70. I punti salienti della mostra includeranno lavori importanti: da Racconti di Guascogna (1951) a Ragazzo col Tacchino (Ragazzo con la Turchia) del 1955. Sarà chiaro come la rappresentazione più simbolica di oggetti e figure di Afro si trasformasse in una dimensione puramente espressiva ed emotiva forma di astrazione.

Afro

Afro nel suo studio nel Castello di Prampero, vicino a Udine, 1963. Foto: Italo Zannier

Philip Rylands ritiene che Afro sia la risposta dell’Italia all’espressionismo astratto e un esempio dei fertili dialoghi artistici tra l’Italia e gli Stati Uniti nel periodo post-bellico. Nella prefazione del suo catalogo, scrive: “Afro è stato uno dei principali pittori italiani della talentuosa e numerosa generazione di artisti che è nato nei decenni successivi alla seconda guerra mondiale. Ha avuto un successo a livello internazionale, dagli Stati Uniti all’Italia. La carriera e il lavoro di Afro forniscono un interessante caso di studio dei valori relativi della nuova arte europea e americana in quel periodo”.

All’inizio di quest’anno, in occasione del 60° anniversario dell’affresco monumentale dell’artista, The Garden of Hope (1958) creato per la sede dell’UNESCO a Parigi, Tornabuoni Art Paris ha tenuto un’esibizione dedicata ad Afro. I punti salienti di questo spettacolo saranno esposti in occasione della mostra nella sede di Londra

Il catalogo della mostra presenterà uno studio dell’affresco dell’UNESCO e dei suoi disegni preparatori realizzato da Anne Monfort, curatrice del museo d’arte moderna della città di Parigi. La pubblicazione sarà inoltre ricca di documenti originali, tra cui alcuni della corrispondenza dell’artista, così come una selezionata antologia critica, gran parte della quale è stata tradotta in inglese per la prima volta in questa occasione.

Afro, Summer in the Orchard, 1955

Afro, Summer in the Orchard, 1955

Informazioni utili

AFRO. Movimento, Linea, Colore: la creazione di un espressionista astratto

Tornabuoni Art London, 46 Albemarle St, Mayfair, London W1S 4JN, Regno Unito

Dal 2 ottobre all’1 dicembre 2018

Vernissage: lunedì 1 ottobre, dalle 18:00 alle 20:00

Il catalogo della mostra è curato da Philip Rylands, direttore della Collezione Peggy Guggenheim a Venezia

*Afro, Untitled, 1955

5 (100%) 1 vote

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Pubblicità

Il Ponte
 Il Ponte
Bertolami Fine Art
Cambi
Eberhard
WANNENES
Artcurial
mercanteinfiera
Wopart 2018