meeting art
Pubblicato il: mer 05 Set 2018
Print Friendly and PDF

Tempo di ‘saldi’ ad Art Basel. Prezzi ridotti per agevolare le gallerie più piccole

art-basel-basel

Art Basel, la fiera dedicata all’arte contemporanea più importante al mondo,  ha annunciato che per la sua edizione svizzera del 2019 inaugurerà un nuovo modello di prezzi per agevolare le gallerie più piccole.

Con il nuovo sistema, gli espositori minori pagheranno 760 franchi per metro quadrato, l’8% in meno rispetto a prima, e le gallerie più grandi pagheranno 905 franchi per metro quadrato, con un incremento del 9%. I prezzi aumentano rispetto a ogni metro quadrato aggiuntivo. Nell’edizione 2018 di Art Basel, le gallerie hanno pagato una tariffa forfettaria di 830 franchi per metro quadrato. Questo cambio delle tariffe interesserà gli stand nelle sezioni Galleries, Statements e Feature. 

Art Basel ha anche bloccato il suo aumento annuale del 5% sui prezzi degli stand.

Dalla fiera hanno dichiarato:«Considerate le attuali pressioni finanziarie affrontate da molte gallerie, in particolare dalle gallerie di piccole e medie dimensioni, riteniamo che questo modello sia più equo e darà un po’ di sollievo alle gallerie più piccole, mentre non sovraccaricheremo le gallerie che hanno uno stand più ampio»

Il direttore di Art Basel, Marc Spiegler, ha consultato i fondatori e una decina delle gallerie più importanti, tra cui David Zwirner, Thaddaeus Ropac, Sprüth Magers e Hauser & Wirth, prima di implementare i cambiamenti. “Tutti lo hanno visto come un passo nella giusta direzione”, ha spiegato Spiegler.

Aggiunge Thaddaeus Ropac: «È importante iniziare a pensare a come rendere più facile l’accesso alle gallerie che potrebbero lavorare con artisti più giovani o emergenti ma non hanno potere finanziario». Una portavoce di Art Basel ha aggiunto che queste modifiche alle tariffe della fiera non risolveranno i problemi sistemici affrontati da molte gallerie, ma sulla scia delle dichiarazioni dei maggiori galleristi, ritiene che sia “un solido passo nella giusta direzione”.

Secondo Art Basel, due terzi degli espositori pagheranno meno per i loro stand nel 2019 rispetto a quanto fatto nel 2018, e circa l’80% delle gallerie pagherà meno ora che la fiera ha sospeso il suo aumento forfettario del 5%.

Probabilmente questo modello verrà applicato anche all’edizione 2019 della fiera a Miami Beach e all’edizione 2020 di quella di Hong Kong.

5 (100%) 1 vote

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Pubblicità

Maison Bibelot
Il Ponte
Brafa
Cambi
Arte Padova 2018
Eberhard
Blindarte
WANNENES
Colasanti Casa dA'Aste