Meeting Art
Pubblicato il: ven 13 Lug 2018

Notti fiorentine con il cinema d’arte. In arrivo China’s Van Goghs

China’s Van Goghs

Notti fiorentine con il cinema d’arte. Il 16 luglio proiezione di  China’s Van Goghs 

Anche per l’estate fiorentina 2018 Lo schermo dell’arte ha proposto un programma di film documentari e  film d’artista proiettati nel Piazzale degli Uffizi e con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Lunedì 16 si terrà l’ultimo appuntamento di questa edizione con China’s Van Goghs di Yu Haibo, Yu Tianqi Kiki (Cina, Paesi Bassi, 2016, 80′). Il film racconta la storia del pittore Zhao Xiaoyong che vuole realizzare il suo sogno: andare ad Amsterdam per visitare il museo Van Gogh dopo aver trascorso 20 anni nella sua bottega nella città di Shenzhen, nel sud della Cina, a riprodurre a ritmi incessanti copie delle opere del celebre maestro olandese, mai ammirate dal vivo ma viste solo sulle pagine di libri o tramite Internet.

China’s Van Goghs

La trama  China’s Van Goghs
Il laboratorio artistico nella città di Dafen, nella regione di Shenzhe, nel sud della Cina, ospita giovani di estrazione proletaria che si guadagnano da vivere producendo copie di quadri di Van Gogh, che vengono vendute in tutto il mondo. II proprietario, Xiaoyong Zhao, ha il sogno di visitare il Museo Van Gogh ad Amsterdam per vedere dal vero i quadri dell’amato maestro. China’s Van Goghs è un film sulle aspirazioni artistiche di un uomo semplice la cui vita è completamente assorbita dal fare commercio di tele i cui soggetti stereotipati vengono ripetuti all’infinito ma che al contatto diretto con l’arte del lontano maestro, riesce a comprendere il valore della propria libera creatività. Sullo sfondo, le contraddizioni e i contrasti di un paese in veloce sviluppo e di cui troppo poco ancora sappiamo, dove gli operai lavorano dall’alba al tramonto, i tassisti tengono santini di Mao sul cruscotto e aspiranti giovani pittori vivono il mito globalizzato di un celebre artista occidentale. Momento rivelatore di questo vivido documentario è la scena della visione da parte di Zhao e dei suoi operai del celebre film di Vincente Minnelli, Brama di vivere, dove un tormentato Kirk Douglas interpreta il maestro olandese.

Il trailer:

 

Yu Haibo
È un regista e noto fotografo cinese impegnato nel sociale. È capo redattore fotografico di Shenzhen Economic Daily e direttore della Shenzhen Professional Photographers Association. La sua più importante serie fotografica China Dafen Oil Painting Village ha vinto il 49° World Press Photography Contest 2006 ed è stata acquisita nella collezione del San Francisco Modern Art Museum. Yu Haibo ha conseguito una laurea in Fotografia presso l’Università di Wuhan, in Cina ed è considerato il pioniere della fotografia surrealista cinese grazie al suo lavoro on the other riverside of the illusion chain che ha vinto il primo premio alla 15a Mostra nazionale di fotografia del 1988. Dal 1989 lavora alla fotografia documentaria e le sue serie fotografiche, tra cui Tibet, Music Youth, China’s urban expansion, hanno ricevuto numerosi premi e sono state esposte in festival e istituzioni internazionali. Nel 2008 ha pubblicato il libro Living in China’s Shenzhen. Tra i suoi film si ricorda One Man’s Shenzhen (2012). China’s van Goghs è il suo primo lungometraggio.

CHINA’S VAN GOGHS

Firenze, Piazzale degli Uffizi
lunedì 16 luglio 2018 ore 22.00
L’ingresso alle proiezioni è gratuito fino ad esaurimento posti
ore 22.00

Tutti i film sono in versione originale, sottotitolati in italiano.

www.schermodellarte.org

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Pubblicità

 Il Ponte
Artcurial
Wopart 2018
mercanteinfiera
Il Ponte
Bertolami Fine Art
WANNENES
Cambi
Eberhard