Meeting Art
Pubblicato il: mar 12 Giu 2018

Basquiat trionfa da Pandolfini: 230 mila euro per le sue cartoline

Jean-Michel Basquiat

Jean-Michel Basquiat

Pandolfini: l’asta milanese conferma le attese. Basquiat è il piatto forte, Turi Simeti non delude. Mario Ceroli e Beuys le sorprese.

Oggi a New York, 30 anni fa, moriva Jean-Michel Basquiat. Ieri a Milano, in asta da Pandolfini, le sue sole 3 opere hanno raccolto 287.350 euro. Un risultato eccellente, un 3 su 3 che non lascia dubbi sull’interesse sempre crescente che l’artista “maledetto” ha condensato intorno a sè. Il suo gesto rapido e brutale ha conquistato tutti i bidder, che a suon di importanti rilanci hanno fatto lievitare la stima iniziale di 20.000/40.000. In particolar modo un offerente al telefono, che si è aggiudicato addirittura 2 delle cartoline in asta. Senza titolo, eseguito nel 1981, ha ottenuto il miglior risultato, totalizzando 131.100 euro di vendita. Cifra che diventa ancora più significativa ponderandola con le ridotte dimensioni del supporto (cm 17,78×12,7), che porta ogni cm² dell’opera a valere circa 580 euro.

JEAN-MICHEL BASQUIAT  (New York, USA 1960 - New York, USA 1988)  Senza titolo  acrilico, olio e pigmenti organici su cartolina, cm 17,78x12,7  sul retro firmato e datato J.M.B 81  eseguito nel 1981  stima 20.000/40.000 euro

JEAN-MICHEL BASQUIAT
(New York, USA 1960 – New York, USA 1988)
Senza titolo
acrilico, olio e pigmenti organici su cartolina, cm 17,78×12,7
sul retro firmato e datato J.M.B 81
eseguito nel 1981
stima 20.000/40.000 euro

“La corona di Jean-Michel ha tre punte, perchè triplice è il suo lignaggio reale: di poeta, di musicista e di grande campione di boxe”
Francesco Clemente

Senza titolo raffigura un personaggio caricaturale che indossa proprio questa corona a tre punte, capace di innescare una sfida che ha visto subito le offerte salire sull’ordine dei 40.000 euro. L’opera è stata poi battuta a 93.750 euro. I guantoni Everlast (62.500 euro) vedono la celebre combinazione di immagini e testo scritto, eco della relazione personale e professionale che ha legato Basquiat ad Andy Warhol.

JEAN-MICHEL BASQUIAT  (New York, USA 1960 - New York, USA 1988)  Senza titolo  acrilico, olio e pigmenti organici su cartolina, cm 17,78x12,7  sul retro firmato e datato J.M.B 82  eseguito nel 1982

JEAN-MICHEL BASQUIAT
(New York, USA 1960 – New York, USA 1988)
Senza titolo
acrilico, olio e pigmenti organici su cartolina, cm 17,78×12,7
sul retro firmato e datato J.M.B 82
eseguito nel 1982
stima 20.000/40.000 euro

JEAN-MICHEL BASQUIAT  (New York, USA 1960 - New York, USA 1988)  Senza titolo (Everlast)  acrilico, olio e pigmenti organici su cartolina, cm 17,78x12,7  eseguito nel 1982  stima: 20.000/40.000 euro

JEAN-MICHEL BASQUIAT
(New York, USA 1960 – New York, USA 1988)
Senza titolo (Everlast)
acrilico, olio e pigmenti organici su cartolina, cm 17,78×12,7
eseguito nel 1982
stima: 20.000/40.000 euro

La stima iniziale di 3 ovali bianchi di Turi Simeti si aggirava intorno ai 50.000 euro e non ha deluso le attese. 72.500 euro il prezzo di martello con cui l’opera del 1992 viene ceduta ad un cliente in contatto telefonico, per niente intimidito dall’iniziale interesse della sala. Si tratta di uno smalto e acrilico chiaro, su tela sagomata, cromaticamente opposto a 3 ovali neri che, complice anche le dimensioni più contenute, è stato battuto invece per 8.750 euro. L’en plein per l’artista siciliano arriva con un’altra opera monocroma, questa volta grigia, estroflessa al centro per mezzo di un ovale, che da il titolo all’opera: Ovale grigio (11.875 euro)

TURI SIMETI  (Alcamo 1929)  3 ovali bianchi  acrilice e smalto su tela sagomata, cm 150x120  sul retro: firmato e datato  eseguito nel 1992

TURI SIMETI
(Alcamo 1929)
3 ovali bianchi
acrilice e smalto su tela sagomata, cm 150×120
sul retro: firmato e datato
eseguito nel 1992
stima: 50.000/80.000

Dopo le conferme, ecco le sorprese. “SI” e “NO” di Mario Ceroli sono due piccole sculture in legno perfettamente associabili, tanto da venire acquistate dallo stesso compratore. Nonostante la familiarità dell’artista con il mercato italiano, è sicuramente di rilievo la doppietta che lo vede superare anche la stima più alta di 3.000 euro, portandolo a totalizzare 5.250 euro per ciascun pezzo. Risultato inaspettato anche per la scultura in metallo e cera Senza titolo di Joseph Beuys, che quintuplica la stima minima di 4.000 euro trasformandola in un aggiudicazione da 25.000 euro. Così come una piccola opera su cartone, battuta per 8.750 euro a fronte di una stima iniziale di 2.500 euro.

MARIO CEROLI  (Castelfrentano 1938)  "SI" e "NO"  sculture in legno, cm 32,5x27x6  eseguite negli anni Sessanta  stima: 1.500/3.000

MARIO CEROLI
(Castelfrentano 1938)
“SI” e “NO”
sculture in legno, cm 32,5x27x6
eseguite negli anni Sessanta
stima: 1.500/3.000

3 risultati da segnalare per quanto riguarda gli anni ’60 italiani. Afro Basaldella è in asta con Piccolo Vertical I, opera dove la figura vede completato il suo processo di destrutturazione e che è stata aggiudicata da un compratore telefonico posizionandosi perfettamente al centro delle stime iniziali (22.000 euro hammer price, 27.500 con le commissione della casa). Il lavoro di Mauro Reggiani, retto dall’equilibrio geometrico delle forme e dal cromatismo nero e marrone, sfiora la stima iniziale di 50.000 euro conseguendo in ogni caso l’ottimo risultato di 48.000 euro (hammer price).

MAURO REGGIANI  (Nonantola 1897 - Milano 1980)  Il lavoro  olio su tela, cm 195x130  firmato in basso a sinistra "M.Reggiani"  eseguito nel 1959 - 1960

MAURO REGGIANI
(Nonantola 1897 – Milano 1980)
Il lavoro
olio su tela, cm 195×130
firmato in basso a sinistra “M.Reggiani”
eseguito nel 1959 – 1960
stima: 50.000/70.000 euro

Successo anche per l’Arte povera di Calzolari (25.000 euro), la Pop Art di Schifano (31.250 euro) e un’estroflessione di Bonalumi (40.000 euro). Non tradisce Sironi (Il Lavoro, 35.000 euro) e stupisce per intensità e numero di rilanci Ragazza con ventaglio N. 1 di Franco Gentilini, che straccia la stima iniziale di 3.000/5.000 e viene battuto per 13.125 euro.

MARIO SCHIFANO (Homs 1934 - Roma 1998) Senza titolo smalto su tela, cm 200x180 sul retro firmato Schifano eseguito nel 1981

MARIO SCHIFANO
(Homs 1934 – Roma 1998)
Senza titolo smalto su tela
cm 200×180
sul retro firmato Schifano
eseguito nel 1981
stime: 20.000/40.000

3.000 / 5.000

FRANCO GENTILINI
(Faenza 1909 – Roma 1981)
Ragazza con ventaglio N.1
olio e sabbia su tela, cm 60×70
firmato in alto a sinistra
sul retro tre etichette, ed un timbro di Christie’s
eseguito nel 1958
stime: 3.000/5.000 euro

Hans Hartung fa la voce grossa tra gli artisti stranieri. Il dinamismo e l’energia di un suo disegno sono stati acquistati per 4o.000 euro, rispettando le previsioni iniziali (20.000/40.000 euro). Successo inatteso per la scultura Roes II dell’artista tedesco Dietrich Klinge. La statua ha attirato l’interesse dei bidder, che hanno alzato le offerte fino quasi a quadruplicare la stima più alta di 3.000 euro. Dopo una lunga battaglia, ad aggiudicarsela è stata una bidding paddle della sala per 13.750 euro.

HANS HARTUNG  (Lipsia 1904 - Antibes 1989)  Senza titolo  tecnica mista su cartone, cm 48x70  firmato e datato Hartung 52  eseguito nel 1952

HANS HARTUNG
(Lipsia 1904 – Antibes 1989)
Senza titolo
tecnica mista su cartone, cm 48×70
firmato e datato Hartung 52
eseguito nel 1952
stime: 20.000/40.000 euro

DIETRICH KLINGE  (Germania 1954)  Roes II  bronzo, cm h 158x80x50  eseguito negli anni 2000

DIETRICH KLINGE
(Germania 1954)
Roes II
bronzo, cm h 158x80x50
eseguito negli anni 2000
stime: 1.000/3.000 euro

Arte Moderna e Contemporanea

Asta 11 GIUGNO 2018

Centro Svizzero
via Palestro, 2 MILANO

www.pandolfini.it

4 (80%) 3 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Wannenes
Artcurial
Eberhard
Bertolami Fine Art
Pandolfini
Il Ponte
IL PONTE
Cambi Casa d'Aste