meeting art istituzionale
Pubblicato il: mar 01 Mag 2018
Print Friendly and PDF

Impressionismo e Avanguardie a Milano. L’arte moderna europea vista dal collezioniamo americano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

A Milano si svela il fascino dell’Impressionismo e delle Avanguardie, da una prospettiva inedita. A Palazzo Reale i capolavori del Philadelphia Museum of Art inscenano un viaggio alla scoperta dell’arte moderna europea e delle sue intersezioni col collezionismo americano.

Mecenatismo. L’arte di donare

Le quiete dei paesaggi di Claude Monet e la realtà vacillante delle scomposizioni di Paul Cézanne, il gusto per il dettaglio dei ritratti di Pierre-Auguste Renoire la sensibile allusione degli spigoli di Pablo Picasso. A Milano la rassegna “Impressionismo e Avanguardie” accende i riflettori sui maestri del moderno.Cinquanta opere del Philadelphia Museum of Art portano alla scoperta della rivoluzione creativa che ha animato il vecchio continenti fra la fine dell’Ottocento e la prima metà Novecento e delle affinità elettive col collezionismo americano.

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

A Palazzo Reale va in scena uno degli scorci più avvincenti della storia dell’arte, visto attraverso lo sguardo dei facoltosi appassionati che hanno colto ante tempore la carica innovativa dei talenti di domani e che -attraverso lasciti e donazioni- hanno dato vita al Philadelphia Museum of Art.

Un racconto fatto di quadrerie private spettacolari, uomini lungimiranti e donne coraggiose. Fra questi talent scout spiccano Mary Cassatt: ereditiera allieva di Degas che fece conoscere gli Impressionisti oltreoceano, o Samuel Stockton White III: rampollo –e modello di Rodin-  divenuto poi collezionista. E ancora, mecenati illuminati, come Albert Eugene Gallatin: che fondò la prima raccolta pubblica di arte moderna degli USA, o Walter Arensberg, che si avvalse di unart advisor del calibro di Marcel Duchamp.

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Fra Impressionismo e Avanguardie

Nelle sale -allestite con tocco retrò- si passa attraverso il mare in tempesta di Édouard Manet, il ponte giapponese di Claude Monet e una classe di danza immortalata da Edgar Degas. E, se la storia d’amore fra grande pubblico e maestri del colore è destinata a non finire, con le sperimentazioni del secolo breve si sciolgono anche i visitatori più esigenti. Dalla pienezza del Nudo di Joan Miró, all’austerità del Simbolo agnostico di Salvador Dalì, all’intensità del Bacio di Brancusi. E ancora, le sfumature emotive di Vincent Van Gogh, le suggestioni oniriche di Marc Chagall, la vitalità di Henri Matisse e l’alterità di VasilijKandinsky.

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Arte al femminile. Le pioniere della creatività

Il valore della mostra è amplificato dal focus sul cambiamento del ruolo della donna nell’arte moderna, che sottolinea come da effige inanimata si faccia essa stessa protagonista del processo creativo. Passaggio epocale certificato dal lavoro di Mary Cassatt e Berthe Morisot: rispettivamente allieve e muse di Degas e Manet, ma anzitutto pittrici rivoluzionarie che -scardinando i pregiudizi di genere-  riuscirono ad imporsi per il proprio talento. Nel campo della modaspicca invece l’estro di Marie Laurein: illustratrice della Parigi degli anni d’oro, che –dopo avere ritratto Coco Chanel–  entrò nella storia  della maison, fino ad essere citata da Karl Lagerfeld nella collezione primavera-estate 2011.

Promossa dal Comune di Milano, Palazzo Reale e MondoMostreSkira, “Impressionismo e Avanguardie” testimonia la potenzialità del sodalizio fra pubblico e privato e come un mecenatismo responsabile possa davvero offrire un contributo per costruire una società curiosa e consapevole, e quindi migliore.

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Impressionismo e Avanguardie. Da Monet a Picasso, a Palazzo Reale Milano

Informazioni utili

Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art

A cura di Jennifer Thompson e Stefano Zuffi

Promossa dal Comune di Milano, Palazzo Reale e MondoMostreSkira

Palazzo Reale

Milano

Fino al 2 settembre 2018

http://www.palazzorealemilano.it/wps/portal/luogo/palazzoreale/mostre/inCorso/PHILADELPHIA_MUSEUM_OF_ART

5 (100%) 1 vote

Autore

- Laureata cum laude in “Scienze dei Beni culturali” con corsi specialistici a Londra, trasporta le conoscenze accademiche nel giornalismo di settore. Ma alle sfumature dei quadri preferisce da sempre quelle dell’anima, così dalle materie umanistiche a quelle intrinsecamente umane il passo è breve. Prosegue gli studi attraverso la specialistica di “Psicologia Clinica e della Riabilitazione”, con l’obiettivo di esplorare gli abissi della psiche, aiutare il prossimo e approfondire le relazioni fra psicoanalisi e arte


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Artcurial | 27 marzo
Miart 2019
Cambi |istituzionale
Andrey Esionov
Bertolami Fine Arts
Il Ponte | 22 mar
genova | 14 luglio
WANNENES | ISTITUZ