Meeting Art
Pubblicato il: mar 24 Apr 2018
Print Friendly and PDF

Figurations Parisiennes. L’eterno ritorno del figurativo, nella Ville Lumière

Parigi. Dal 2 maggio al 14 maggio, in rue des Beaux-Arts nel VI arrondissement, Galerie T&L offre uno sguardo sull’attuale scena figurativa della Ville Lumière in tutta la sua diversità, attraverso le opere di dieci diversi artisti, nella mostra “Figurations Parisiennes“.

Quentin Spohn | Figurations Parisiennes - Huit Artistes, Galerie T&L

Quentin Spohn | Figurations Parisiennes – Huit Artistes, Galerie T&L

>> L’eterno ritorno della figurazione, più di dieci artisti ne parlano e dimostrano che non è mai davvero scomparsa. Era diventata invisibile perché poco desiderata, etichettata come pratica artistica reazionaria, inutile, decadente, che non portava a nulla di nuovo – in una parola: obsoleta.

A poco a poco, a partire dagli anni 2000, complice il naturale effetto che porta le mode temporanee a bilanciarsi tra di loro, a vacillare oppure a scomparire del tutto, il figurativo ha ritrovato il suo posto accanto a tutti gli altri approcci consentiti dalla pittura e dal disegno.

Questa è la dimostrazione che l’arte concettuale, minimalista o performativa non sono più le sole forme accettate dalla critica e dalle istituzioni che sono chiamate a giudicare il lavoro degli artisti. Meglio così.

Marcos Carrasquer - Bob House, 2017, huile sur toile, 102 x 76 cm

Marcos Carrasquer – Bob House, 2017, huile sur toile, 102 x 76 cm

La mostra -lungi dall’essere esaustiva sull’ampio panorama della figurazione- intende coinvolgere e far confrontare una dozzina di artisti attivi a Parigi a partire dall’inizio del nostro millennio: uomini e donne, francesi e stranieri, affermati ed emergenti. Ognuno di loro ha uno stile, delle preferenze e un proprio universo estetico, ma presenta anche affinità nell’espressione e nell’ispirazione con tutti gli altri.

Trenta opere per un’esposizione che vuole essere un fermo immaginein un istante tdi una grande città d’arte che sta vivendo un momento di dinamismo senza precedenti per quanto riguarda una tendenza per troppo tempo trascurata e finalmente riscoperta.

Anahita Masoudi - Le rocher du Golgotha, 2018 - Huile sur toile, 60 x 60 cm

Anahita Masoudi – Le rocher du Golgotha, 2018 – Huile sur toile, 60 x 60 cm

Artisti in mostra: Thomas Lévy-Lasne, Marcos Carrasquer, Barbara Navi, François Malingrëy, Marion Bataillard, Yann Lacroix, Anahita Masoudi, Quentin Spohn e altri.

Figurations Parisiennes – Huit Artistes

Galerie T&L

2 – 14 maggio 2018

11 rue des Beaux-Arts, 75006 Parigi

Vernissage: 2 maggio alle 18.00

Orari: da martedì a domenica dalle 11 alle 19

5 (100%) 3 votes

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Pubblicità

Bertolami
Eberhard
Mirco Cattai Fineart&Antiquerugs
Il Ponte
Artcurial
Pandolfini
WANNENES
Brafa
Cambi