Meeting Art
Pubblicato il: dom 22 apr 2018

Roma, Internazionali di Tennis a Piazza del Popolo: il Codacons fa ricorso all’Unesco

Internazionali tennis a Piazza del Popolo

Piazza del Popolo dal Pincio
Foto http://www.turismoroma.it

Clamorosa novità : le fasi di pre-qualificazione degli Internazionali BNL 2018 di Roma si giocheranno a Piazza del Popolo. Il Codacons fa ricorso all’Unesco.

ROMA – Durante la conferenza stampa di presentazione della 7 5esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia – che si terranno al Foro Italico di Roma dal 7 al 20 maggio – il Presidente della FIT (Federazione Italiana Tennis ) Angelo Binaghi ha aperto il suo intervento annunciando una clamorosa novità. Dopo i saluti di rito alla Sindaca Virginia Raggi e all’Assessore allo Sport- alle Politiche Giovanili e ai Grandi Eventi- Daniele Frongia , ha dichiarato ai giornalisti presenti :

” Quest’anno cominceremo a giocare il torneo a Piazza del Popolo. Manca solo l’ultima autorizzazione formale che confidiamo possa arrivare in tempo utile e avremo il via libera per programmare gli incontri delle pre-qualificazioni dalle 11 del mattino fino a tarda sera proprio nella piazza che forse più di ogni altra simboleggia il cuore della nostra Capitale. E’ questo l’esempio più evidente di come i nuovi rapporti che abbiamo con il Comune creino nuove opportunità ed allarghino gli orizzonti del torneo, che come lo scorso anno porterà i grandi campioni anche negli altri quartieri della città. Questa volta toccherà a Settebagni ospitare questa grande festa di sport”

(parte dell’intervento della conferenza dell’11 aprile presso  la Sala delle Armi del Foro Italico a Roma)

Le partite di pre-qualificazione si giocheranno dunque a Piazza del Popolo mentre in periferia si esibiranno i protagonisti del torneo internazionale che giocheranno con bambini e persone comuni. Quest’anno l’iniziativa si sposterà dal VI al III Municipio.

” Questo tipo di manifestazione ha una duplice valenza perchè non solo rende omaggio a una città bellissima ma , abbiamo iniziato un lavoro – che è partito l’anno scorso -per far si che l’evento non sia concentrato solamente al centro della città di Roma ma sia un evento partecipato e diffuso e vada anche nelle periferie”

ha aggiunto la Sindaca Raggi.
Si pensa anche a una serie di iniziative colleterali – ma siamo ancora nel terreno delle ipotesi – come l’ingresso gratuito ai musei civici e alle aree archeologiche per gli spettatori degli Internazionali di Tennis di Roma del 2018.
L’iniziativa però non è piaciuta al Codacons che ha presentato una formale istanza all’Unesco  affinché sia bloccata con la massima urgenza l’installazione del campo da tennis in Piazza del Popolo in occasione delle pre-qualificazioni degli Internazionali di Roma.  Ecco una parte del  comunicato stampa dell’Associazione :

“(…) In particolare occorre rilevare che l’utilizzo di Piazza del Popolo come cornice di una manifestazione a valenza commerciale, come quella di cui si tratta, oltre a costituire elemento idoneo a mettere in pericolo la tutela del decoro e della integrità della piazza, comporterebbe la sottrazione del sito Unesco – trasformato e snaturato inevitabilmente dalla presenza del campo da tennis, che nulla lascerebbe intatto del valore storico artistico del luogo – alla fruizione di milioni di turisti e dei cittadini di Roma per tutta la durata degli incontri, con conseguente lesione del diritto degli stessi alla tutela del patrimonio storico e artistico, di cui all’art. 9 della Costituzione. L’identificazione, la protezione, la tutela e la trasmissione alle generazioni future del patrimonio culturale e naturale di tutto il mondo rientrano tra le missioni principali dell’UNESCO, il quale, dunque, ha competenza in tema di valutazione dell’efficacia delle misure adottate ai fini della protezione e della valorizzazione dei siti dichiarati patrimonio dell’umanità (…)”

Occorre precisare che già dal 2016 il Codacons si era pronunciato contro l’allestimento di un campo da tennis allestito in Piazza del Popolo per promuovere gli Internazionali di tennis. In quel caso però, si trattava più che altro di giochi che coinvolgevano soprattutto bambini, mentre in questo caso, si tratta di una parte del torneo vera e propria  che attirerà senz’altro un numero maggiore di spettatori.

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Maison Bibelot
Cambi Casa d'Aste
Bertolami Fine Art
Curio Firenze
Il Ponte
Casa d'Aste Blindarte
Finarte
Pandolfini
Eberhard
WANNENES