Meeting Art
Pubblicato il: ven 20 Apr 2018

Sbarca a Milano Avanzamento Progressivo, “spazio dinamico, aperto e mutevole”

Avanzamento Progressivo Milano

Avanzamento Progressivo Milano

State cercando un break dal turbinio di eventi che il Salone del Mobile ha portato con sé? Beh, state pur certi che se lo state facendo a Milano non lo troverete. Di sicuro, però, c’è un posto nuovo in città che non vi deluderà: si tratta di Avanzamento Progressivo, quello che gli organizzatori stessi definiscono come “uno spazio dinamico, aperto e mutevole. Un luogo dove l’arte viene messa al centro del discorso, dove poter incontrare artisti e prendere parte alle loro performance”.

Oltre 160 mq in via Olona dove arte, video e musica saranno in continuo dialogo, permettendo così al posto di cambiare pelle ogni giorno, includendo lo spettatore nel processo creativo degli artisti e ospitando eventi multidisciplinari in relazione all’allestimento e all’artista della giornata. Parliamo di performance, workshop di rilegatoria con carta di riciclo, laboratori di arte contemporanea inclusiva, talk e tavole rotonde, allestimenti live, video documentari e selezione di musica in vinile.

Avanzamento Progressivo Milano

Avanzamento Progressivo Milano

Un progetto ricco e interessante che non poteva che nascere da organizzatori rodati: si tratta dei ragazzi di Altrove, festival nato a Catanzaro nel 2014, con l’obiettivo di rieducare al concetto di bellezza luoghi rassegnati al degrado estetico e sociale. Come? Semplice, con il muralismo: un percorso di sperimentazione nell’arte pubblica contemporanea che permette così di sfumare e rendere quasi invisibili i confini tra arte e architettura, spazio e luogo. Esattamente come succede anche nella dicotomia tra qui e altrove.

Ma attenzione: l’evento milanese di Avanzamento Progressivo non durerà per sempre. Il progetto, infatti, finirà il prossimo 22 aprile con una grande giornata di chiusura. Nel frattempo, molti eventi animeranno lo spazio: dagli streetartist Giorgio Bartocci e 2501 alla presentazione della prossima edizione di Altrove Festival, da un talk sullo stato dell’arte pubblica contemporanea ai libri finti clandestini. Il risultato è un continuo work in progress, studiato per esaltare il momento di creazione dell’opera, ma anche per mostrare le differenti vie di attacco allo spazio dell’arte.

Tutte le informazioni: http://www.altrovefestival.it/avanzamento-progressivo/

Avanzamento Progressivo Milano

Avanzamento Progressivo Milano

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

AVANZAMENTO_PROGRESSIVO_16_17_Aprile_ ©Angelo_Jaroszuk_Bogasz_64

Valuta

Autore

- Milanese classe 1989, mi laureo il Scienze dei Beni Culturali e in Storia e Critica dell'Arte. Inizio a scrivere per i primi giornali nel 2009, fino a diventare professionista nel 2017. Coniugo la passione per l'arte con quella per la scrittura raccontando storie di Writing e Street Art in Italia e nel mondo.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Wopart 2018
Colasanti Casa d'Aste
Maison Bibelot
Cambi Casa d'Aste
Colasanti Casa d'Aste
Eberhard
WANNENES
Bertolami Fine Art
Il Ponte
IL PONTE