Meeting Art
Pubblicato il: lun 09 Apr 2018

La primavera dell’arte nella Grand Mela sboccia con TEFAF New York Spring 2018

tefaf-spring

Continua a crescere l’edizione newyorkese di TEFAF. La più antica e più importante fiera d’arte e d’antiquariato, nata in Olanda, ha da poco inaugurato 2 nuovi appuntamenti dell’anno oltreoceano, nella Grande Mela.

Saranno 90 (tra cui 24 nuovi partecipanti) le gallerie che prenderanno parte a TEFAF New York Spring 2018,  edizione primaverile della fiera (4/8 maggio) inaugurata per la prima volta solo l’anno scorso e frutto della joint venture tra TEFAF e Artvest Partners.

New York è un impareggiabile fulcro globale dell’arte moderna e contemporanea e TEFAF ha fatto sicuramente una grande operazione di posizionamento/consolidamento del proprio ruolo di fiera fra le più importanti nel creare un’edizione anche qui. Dopo il successo di vendite allo storico appuntamento di Maastricht da poco concluso,  anche nella sua tappa americana offrirà ai collezionisti da tutto il mondo una ricca selezione di opere presentate dalle gallerie internazionali più importanti del mondo e  leader del proprio settore, come Ben Brown, Lévy Gorvy, Nahamad, Perrotin, Lisson Gallery, David Zwirner, Hauser & Wirth, Gagosian, solo per citare alcuni grandi nomi.

Pare infatti che soprattutto le grandi gallerie di origine americana stiano sempre più preferendo l’appuntamento di New York al tradizionale di Maastricht, questo non solo per comodità ma anche perchè l’edizione di New York permette maggiormente di intercettare un altro tipo di collezionisti, non solo gli americani ma anche tutto l’est e il Pacifico, primi fra tutti gli orientali (che in questo momento hanno le più ampie e interessanti disponibilità) agevolati a raggiungere la location.

De Scott Evans  A New Variety, Try One Oil on canvas 30.5 x 25.4 cm (12 x 10 in.) Signed with the pseudonym lower right 'S.S. David' after 1887  Peter Freeman, Inc., stand 26 at TEFAF New York Spring 2018.

De Scott Evans
A New Variety, Try One
Oil on canvas
30.5 x 25.4 cm (12 x 10 in.)
Signed with the pseudonym lower right ‘S.S. David’
after 1887
Peter Freeman, Inc., stand 26 at TEFAF New York Spring 2018.

Non solo arte moderna e contemporanea ma, come in Olanda, anche a Park Avenue  alcuni galleristi presenteranno gioielli, arte africana e dell’Oceanica e antichità per dimostrare come il canone dell’arte antica abbia influenzato alcuni dei più importanti artisti moderni e contemporanei.

Progettata da Tom Postma Design, noto per il suo lavoro innovativo nei principali musei, gallerie e fiere d’arte, la fiera si distingue per un design che interagisce con lo straordinario spazio che la ospita, quello di Park Avenue  Armory, aggiungendovi però al contempo anche un tocco leggero e contemporaneo. Gli stand degli espositori si snodano infatti in modo snello e pulito lungo l’iconico edificio dell’Armory, abbracciando la Wade Thompson Drill Hall e raggiungendo le sale al primo e secondo piano dedicate alle ricostruzioni storiche, così da creare una fiera dall’impatto e dallo spessore senza precedenti per la città di New York.

Tom-Postma-Design-TEFAF-New-York-Spring

Tom-Postma-Design-TEFAF-New-York-Spring

Fra le gallerie italiane che partecipano alla fiera troviamo, come l’anno scorso, Mazzoleni London-Turin e Tornabuoni, entrambi nomi costanti in tutte le principali fiere internazionali, come poi in tutte le edizioni di TEFAF. Nuova invece la partecipazione di Massimo De Carlo, new entry della fiera di New York,  come lo era stato anche a Maastricht di quest’anno. Troviamo anche la milanese Nilufar Gallery,  specializzata nell’ambito del Design storico e contemporaneo.

Ecco la lista completa degli espositori TEFAF New York Spring 2018:

Galerie 1900-2000* (Francia), Acquavella Galleries, Inc. (Stati Uniti), Applicat-Prazan (Francia), L’Arc en Seine (Francia), Beck & Eggeling International Fine Art (Austria/Germania), bel etage Kunsthandel GmbH* (Austria), Ben Brown Fine Arts (Cina, Regno Unito), Bergamin & Gomide (Brasile), Berggruen Gallery (Stati Uniti), Cahn International AG (Svizzera), Galerie Gisela Capitain* (Germania), Carpenters Workshop Gallery (Francia, Regno Unito, Stati Uniti), Dansk Møbelkunst Gallery (Danimarca, Francia), Massimo De Carlo* (Hong Kong, Italia, Regno Unito), DeLorenzo (Stati Uniti), Demisch Danant (Francia, Stati Uniti), Patrick Derom Gallery* (Belgio), Dickinson (Regno Unito, Stati Uniti), Di Donna Galleries (Stati Uniti), Laffanour – Galerie Downtown / Paris (Francia), Galerie Bernard Dulon* (Francia), Charles Ede (Regno Unito), FD Gallery* (Stati Uniti), Peter Freeman, Inc. (Francia, Stati Uniti), Gagosian* (Cina, Francia, Grecia, Italia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti), Gana Art (Corea del Sud), Galerie David Ghezelbash (Francia), Thomas Gibson Fine Art (Regno Unito), Gladstone Gallery* (Belgio, Stati Uniti), Galerie Gmurzynska (Svizzera), Bernard Goldberg Fine Arts, LLC (Stati Uniti), Marian Goodman Gallery* (Francia, Regno Unito, Stati Uniti), Oscar Graf (Francia), Richard Gray Gallery (Stati Uniti), Richard Green (Regno Unito), Galerie Karsten Greve AG (Francia, Germania, Svizzera), Hammer Galleries (Stati Uniti), Hauser & Wirth (Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti), Hazlitt Holland-Hibbert (Regno Unito), Hemmerle (Germania), Galerie Max Hetzler* (Francia, Germania),  Stellan Holm Gallery* (Stati Uniti), Hostler Burrows (Stati Uniti), Paul Kasmin Gallery (Stati Uniti), Sean Kelly Gallery (Stati Uniti), Tina Kim Gallery (Stati Uniti), Kohn Gallery* (Stati Uniti), Hans P. Kraus Jr. Inc. (Stati Uniti), Galerie kreo (Francia, Regno Unito), Simon Lee Gallery* (Cina, Regno Unito, Stati Uniti), Galerie Lefebvre (Francia), Lévy Gorvy* (Regno Unito, Stati Uniti), Lisson Gallery (Regno Unito, Stati Uniti), Luhring Augustine (Stati Uniti), Eykyn Maclean (Regno Unito, Stati Uniti), Maison Gerard (Stati Uniti), Matthew Marks Gallery* (Stati Uniti), Mazzoleni* (Italia, Regno Unito), Fergus McCaffrey* (Stati Uniti), Anthony Meier Fine Art (Stati Uniti), The Merrin Gallery, Inc. (Stati Uniti),Galerie Meyer – Oceanic & Eskimo Art (Francia), Mnuchin Gallery* (Stati Uniti), Modernity (Svezia), Edward Tyler Nahem Fine Art (Stati Uniti), Helly Nahmad Gallery (Stati Uniti), Nilufar Gallery* (Italia), Perrotin* (Cina, Francia, Giappone, Stati Uniti), Petzel Gallery (Stati Uniti), Phoenix Ancient Art (Svizzera, Stati Uniti),  REZA (Francia)Adrian Sassoon (Regno Unito), Galerie Natalie Seroussi* (Francia), Skarstedt (Regno Unito, Stati Uniti), Galería SUR (Uruguay), Taffin* (Stati Uniti), Tambaran (Stati Uniti), Galerie Thomas (Germania), Tornabuoni Arte (Francia, Italia, Svizzera, Regno Unito), Leon Tovar Gallery (Stati Uniti), VALLOIS (Francia), Galerie Georges-Philippe & Nathalie Vallois* (Francia), Van de Weghe (Stati Uniti), Vedovi Gallery (Belgio), Axel Vervoordt (Belgio, Cina), Waddington Custot* (Regno Unito), White Cube Limited (Cina, Regno Unito), W&K- Wienerroither & Kohlbacher (Austria, Stati Uniti), WILDENSTEIN & CO. INC.* (Stati Uniti), David Zwirner (Regno Unito, Stati Uniti)

*Nuovi espositori di TEFAF New York Spring

 

TEFAF New York Spring 2018

4 – 8 maggio 2018 – Park Avenue Armory 

www.tefaf.com

 

4 (80%) 1 vote

Autore

- Elisa Carollo è laureata in Marketing & Management delle arti all’università IULM di Milano. Animata da una grande passione per l’arte contemporanea e con un forte interesse per il suo mercato ma anche per politiche culturali che attribuiscono all’arte un ruolo chiave nello sviluppo e innovazione della società, aspira a farsi strada, con costanti studi e esperienze, nel sistema dell’arte internazionale. Collabora con ArtsLife per contenuti editoriali su tali tematiche


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Pubblicità

WANNENES
mercanteinfiera
Eberhard
 Il Ponte
Artcurial
Bertolami Fine Art
Cambi
Il Ponte
Wopart 2018