meeting art istituzionale
Pubblicato il: gio 08 Mar 2018
Print Friendly and PDF

Ci credete? Per l’8 marzo si sono inventati anche la Barbie Frida Kahlo

La nuova Barbie Frida Kahlo

La nuova Barbie Frida Kahlo

La Mattel annuncia di voler celebrare la Giornata internazionale della donna che cade proprio oggi rilasciando 14 nuove bambole Barbie ispirate a importanti figure femminili

Ci sono la regista di Wonder Woman Patty Jenkins, la celebre pilota Amelia Earhart, la snowboarder olimpica Chloe Kim, la matematica della NASA katherine johnson, la pugile Nicola Adams. Ma a colpire più di tutte è lei, notoriamente vera paladina dei diritti delle donne ma non certo della strumentalizzazione di questi per fini commerciali, comunista e certamente avversa a quelle degenerazioni del consumismo di cui questa notizia è caso esemplare. Già, perché la Mattel annuncia di voler celebrare la Giornata internazionale della donna che cade proprio oggi rilasciando 14 nuove bambole Barbie ispirate a importanti figure femminili.

La nuova Barbie Frida Kahlo

La nuova Barbie Frida Kahlo

E fra queste, assieme a icone dallo sport, del giornalismo e della scienza, c’è anche Frida Kahlo, la celebre artista messicana protagonista di un’importante riscoperta nelle qualità della sua pittura e nel suo ruolo specie con il contrastato – per usare un eufemismo – rapporto con Diego Rivera. Un revival critico e scientifico nel quale si inserisce anche l’importante mostra in corso al Mudec di Milano: ma dal quale lei stessa sicuramente avrebbe escluso questo “omaggio” ludico. In vendita al dettaglio per 29,9 dollari.

5 (100%) 1 vote

Autore

- Giornalista, scrittore, critico e curatore di mostre. È nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, da 25 anni lavora per riviste d’arte prima come redattore de Il Giornale dell’Arte, poi come caporedattore delle testate Exibart, poi Artribune, attualmente ArtsLife. Ha curato il volume “Rigando dritto”, raccolta di scritti dell’artista Piero Dorazio, pubblicato nell’aprile 2005 dall’editore Silvia Editrice di Milano. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra “Artsiders”, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Nel 2018 ha curato la mostra “De Prospectiva Pingendi. Nuovi scenari nella pittura italiana”, nelle due sedi di Palazzo del Popolo e Palazzo del Vignola, a Todi, e la mostra “Beverly Pepper tra Todi e il mondo” nel Palazzo del Popolo di Todi. Nel 2019 ha pubblicato il libro “Margherita Sarfatti. Più”, presso Manfredi Edizioni.


Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Miart 2019
Bertolami Fine Arts
Artcurial | 27 marzo
Cambi Casa d'Aste
WANNENES | ISTITUZ
Il Ponte | 22 mar
Andrey Esionov