Meeting Art
Pubblicato il: dom 25 feb 2018

Prende forma il Palazzo dell’arte di Hong Kong. David Zwirner inaugura con Michaël Borremans

Borremans a Hong Kong (contemporary art daily)

Borremans a Hong Kong (contemporary art daily)

David Zwirner, una delle gallerie più influenti al mondo, ne ha giá preso possesso, assieme a Pearl Lam Galleries, Whitestone Gallery, Tang Contemporary Art e Seoul Auction. Parliamo di H Queen’s: edificio e hub artistico di 24 piani progettato appositamente per gallerie e consacrato alla crescente attività artistica nel denso ambiente urbano di Hong Kong. Destinato a diventare un vibrante polo artistico e di lifestyle.

Altre gallerie -tra cui Hauser & Wirth e PACE Gallery– debutteranno nella settimana dell’arte in coincidenza con Art Basel Hong Kong il 26 marzo. Ad Hong Kong, città dalle forti limitazioni di spaziali, HQ Tower pare un sogno. L’edificio é caratterizzato da vasti ambienti senza pareti ideali per mostre. La torre offre finestre apribili per consentire facile accesso alle opere d’arte attraverso una gru posta sul tetto che permette l’accesso delle opere direttamente in galleria. Posizionato in pieno centro, sorge a pochi passi da uno dei pochi siti storici – Tai Kwan – sopravvissuti alla speculazione edilizia e ora dedicato al patrimonio artistico anch’esso di prossima apertura.

Borremans a Hong Kong (contemporary art daily)

Borremans a Hong Kong (contemporary art daily)

David Zwirner celebra i 25 anni di attività regalandosi il primo spazio ad Hong Kong. Apre con la mostra dal titolo Fire from the sun, del pittore belga Michaël Borremans con lavori su piccola e grande scala che mostrano bambini impegnati in azioni ambigue apparentemente ludiche in un clima sospeso tra finzione e accesa violenza.

I bimbi, dipinti come teneri putti rinascimentali, sono presentati soli o in gruppo su uno sfondo che nega il tempo e lo spazio, sottolineando al contempo l’atmosfera teatrale e l’artificio che esiste nei recenti lavori di Borremans. I piccoli appaiono come allegorie della condizione umana, la loro innocenza archetipica é in forte contrasto con la loro supposta o reale devianza. Altri dipinti nella mostra raffigurano macchine oscure, la cui presenza enigmatica appare presuntuosa e suggerisce un elemento di sperimentazione scientifica.

Borremans a Hong Kong (artsy)

Borremans a Hong Kong (artsy)

Il lavoro di Michaël Borremans è stato oggetto di mostre personali in molte importanti istituzioni in Europa e non solo. Recenti esposizioni sono state presentate al Centro de Arte Contemporáneo di Malaga nel 2015-2016. La mostra itinerante As sweet as it gets, è stata esposta al Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, al Museo di Tel Aviv of Art e in seguito al Dallas Museum of Art nel 2015. The Advantage, è stata la prima mostra personale dell’artista in Giappone, al Museo di Arte Contemporanea di Hara, Tokyo.

David Zwirner Hong Kong è guidata da Leo Xu, ex Leo Xu Projects a Shanghai, e Jennifer Yum, ex vicepresidente e responsabile delle vendite nel dipartimento post-war e arte contemporanea di Christie’s New York.

http://www.hqueens.com.hk/html/eng/artGallery.shtml

Borremans a Hong Kong (widewalls)

Borremans a Hong Kong (widewalls)

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

IL PONTE
Cambi Casa d'Aste
Wannenes
Pandolfini
Artcurial
Bertolami Fine Art
Il Ponte
Colasanti Casa d'Aste
Eberhard