Meeting Art
Pubblicato il: mer 24 gen 2018
Stampa/PDF/Email

Downsizing – vivere alla grande, la favola ecologica di Alexander Payne

DOWNSIZING - vivere alla grande

Downsizing – vivere alla grande, arriva al cinema la favola ecologica di Alexander Payne.

Downsizing, il nuovo film di Alexander Payne (regista di Paradiso Amaro e Nebraska) racconta cosa accadrebbe se – come soluzione al problema della sovrapopolazione – un gruppo di scienziati norvergesi scoprisse il modo di ridurre gli uomini ad esseri viventi di 12 centimetri. Ognuno capirebbe presto le nuove opportunità che il denaro potrebbe dare in un mondo miniaturizzato.

Ed è con questa promessa di una vita migliore che Paul Safranek (Matt Damon) e sua moglie Audrey (Kristen Wiig) – persone comuni – decidono di abbandonare la loro vita stressata in Omaha per farsi rimpicciolire e trasferirsi in una nuova comunità ‘ridotta’. Una scelta questa che aprirà le porte a nuovi cambiamenti ed avventure.

Dopo esser stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, dove è stato film di apertura e in concorso per il Leone d’Oro, Downsizing arriva ora anche nelle sale italiane (dal 25 gennaio).DOWNSIZING - vivere alla grande

Downsizing è un film bizzarro. Parte come un’avventura fantascientifica e si trasforma poi in una favola ecologica. È un film sul significato della vita e sul peso della biosostenibilità. È una parabola che ci racconta di una moderna Lilliput all’inseguimento di un’utopia che ha in sé tutti i difetti (e i pregi) dell’essere umano a grandezza reale.
Alexander Payne affronta temi complessi con un registro leggero, è prolisso (ci sarebbe stato materiale per due film) ma tiene salde le redini della narrazione: non si perde nei complessi meccanismi di questo mimi mondo ma li descrive in maniera acuta. Adotta un tono più giocoso, ma si dimostra anche più premuroso nei confronti dei propri personaggi. Li accompagna passo per passo da una situazione assurda all’altra, ma non li abbandona  mai, a volte li maltratta, ma solo per premiarli a tempo debito.

Il viaggio intrapreso dal protagonista lo porterà a cambiare radicalmente la propria visione del mondo e della vita, ma questo (inaspettatamente) non sarà merito del rimpicciolimento a cui si è sottoposto, ma dell’incontro con Ngoc Lan Tran, una dissidente vietmanita. È lei a rivoluzionare realmente la sua vita.
Brillantemente interpretata da Hong Chau (Inherent Vice, Big LIttle Lies), che per questo ruolo ha ricevuto la sua prima nomination ai Golden Globe, Ngoc Lan è uno dei personaggio più selvaggi ed esplosivi visti di recente sul grande schermo.

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Il Ponte
Boetto
Bertolami Fine Art
IL PONTE
Cambi Casa d'Aste
Pandolfini
Eberhard
Mercante in fiera 2018