Meeting Art
Pubblicato il: mer 03 Gen 2018
Print Friendly and PDF

La poesia di Canaletto

«Il grande Antonio Canal parte da prima dalla secca ‘veduta’ romana nel genere del Vanvitelli e del Pannini; poi per essere più vero si vale della ‘camera ottica’ e proprio allora miracolosamente versa in poesia. Quando si pensi che sessant’anni prima a Venezia andavano per la maggiore i paesaggi di Monsù Cussin mentre in Olanda il Vermeer dipingeva la veduta di Delft, si intenderà su che piano europeo Canaletto abbia ora levato la pittura veneziana».
Roberto Longhi, 1946

Canaletto  The Bucintoro

Canaletto
The Bucintoro
ca. 1745 – 1750
Oil on canvas. 57 x 93 cm
Colección Thyssen-Bornemisza, en depósito en el Museu Nacional d’Art de Catalunya (MNAC)
Inv. no. 77 (1962.1)

Valuta

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Eventi sponsorizzati

Pubblicità

Gotha
Aste Boetto
Cambi Casa d'Aste
Eberhard
Pandolfini
Il Ponte
Colasanti Casa d'Aste
Artcurial
WANNENES
Il Ponte