Meeting Art
Pubblicato il: gio 14 dic 2017

Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto rientra sulla Terra

Foto della terra realizzata da Paolo Nespoli, vista attraverso il simbolo planetario dell'equilibrio, il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto

Foto della terra realizzata da Paolo Nespoli, vista attraverso il simbolo planetario dell’equilibrio, il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto

Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto rientra sulla Terra.

Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto rientra sulla Terra. PAC3 è l’opera collettiva planetaria che collega Spazio e Terra, ricca di migliaia di artwork.

 Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto era partito per lo spazio con la Missione VITA dell’ASI lo scorso 28 luglio, ora si appresta a rientrare sulla Terra insieme all’astronauta ESA Paolo Nespoli. Data dell’atterraggio: giovedì 14 dicembre.

La riformulazione del simbolo dell’infinito del grande artista italiano era stata selezionata dalle Agenzie ASI (Agenzia Spaziale Italiana) ed ESA (Agenzia Spaziale Europea) come elemento centrale del logo della missione VITA, grazie alla collaborazione con RAM radioartemobile, piattaforma per l’arte contemporanea, e Cittadellarte – Fondazione Pistoletto.

Il rientro di Nespoli rappresenta un momento di bilancio anche per SPAC3, il progetto artistico e culturale sviluppato da ESA insieme a RAM radioartemobile in cooperazione con ASI e Cittadellarte – Fondazione Pistoletto.
Il bilancio è decisamente positivo: sono migliaia, provenienti da tutti i Paesi del mondo, gli utenti che hanno deciso di utilizzare l’app e i social network come strumento per lanciare il proprio messaggio di sostenibilità sui temi che promuovono così l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile, attraverso sei principali aree di interesse: la protezione della terra, fame zero e cibo sicuro per tutti, l’acqua e il mondo sottomarino, la salute e il benessere, reagire ai cambiamenti climatici, trasformazione della società con consumi e produzione sostenibili.

>> Tra i paesi che hanno mostrato maggiore sensibilità verso questo progetto figura al primo posto l’Italia, con il maggior numero di download, seguito dall’India, dalla Cina e dalla Spagna.

In particolare gli utenti indiani si sono mostrati particolarmente sensibili nei confronti delle tematiche della sostenibilità.
Attraverso la funzione touch le particelle in movimento possono essere richiamate e svelare così le immagini che ogni partecipante ha postato sui propri social network. In totale sono stati oltre 5.000 gli utenti che hanno deciso di entrare a far parte di questo progetto planetario.

SPAC3 è nato per unire l’umanità in un grande progetto di equilibrio e di armonia, una grande opera d’arte che coinvolge l’intera umanità in collegamento con l’operazione spaziale – ha affermato Michelangelo Pistoletto – Con il rientro di Paolo Nespoli, la vita di SPAC3 è ben lungi dall’essersi esaurita: porteremo quest’opera planetaria in giro per il mondo come simbolo della sensibilità collettiva nei confronti della sostenibilità

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

FOTOGRAFIA EUROPEA 2018
Artcurial
Cambi Casa d'Aste
Maison Bibelot
Colasanti Casa d'Aste
Il Ponte
WANNENES
IL PONTE
Eberhard
Hammer Partners