Meeting Art
Pubblicato il: ven 01 dic 2017
Stampa/PDF/Email

A Milano torna il Noir in Festival, XXVII edizione

NOIR InFestival

Torna a Milano e a Como il Noir in Festival, alla sua XXVII edizione, dal 4 al 6 dicembre.

Torna a Milano e a Como il Noir in Festival, alla sua XXVII edizione, con otto titoli in concorso, due fuori concorso, due eventi speciali, gli omaggi a Margaret Atwood (autrice tornata in grande spolvero quest’anno grazie a The Handmaid’s Tale e L’altra Grace) e a Gloria Grahame (Oscar alla miglior attrice non protagonista 1953 per Il Bruto e la bella di Vincente Minnelli).
La rassegna si terrà all’Anteo Palazzo del Cinema dal 4 al 6 dicembre, ingresso gratuito. Si replica a Como dal 7 al 10 dicembre.

In programma troviamo un nuovo capitolo della saga I Delitti del Barlume, con protagonista Filippo Timi investigatore in camiciola e infradito e in anteprima assoluta My Cousin Rachel di Roger Michell, con Rachel Weisz, nuova versione cinematografica, dopo quella del 1952 con protagonista Olivia de Havilland,  del romanzo di Daphne du Maurier.

>> Da non lasciarsi scappare anche il film svedese The Nile Hilton Incident, vincitore all’ultima edizione del Sundance Festival.

Il programma completo:

Lunedì 4 dicembre:

Ore 18.00
Le Calde Del Diabolico Dr. Carelli – Dialogo intono al romanzo Cinematic di Marcello Garofalo.

Ore 18.30
Anteprima: I Delitti del Barlume Un Due Tre Stella.
Alla presenza del cast, il pubblico del Festival e la stampa potranno vedere un’anteprima del primo capitolo Un due tre stella! tratto dal mondo della serie I delitti del Barlume di Marco Malvaldi. Durante l’anteprima del nuovo film, sarà presente in sala il cast con Stefano Fresi, Filippo Timi, Lucia Mascino, Enrica Guidi, Marcello Marzi, Massimo Paganelli, Atos Davini, il regista Roan Johnson e lo scrittore Marco Malvaldi.

Ore 20.00
Concorso: The Nile Hilton di Tarik Saleh, con Fares Fares, Mari Malek, Yaser Aly Maher (Anteprima).
Noredin è un detective corrotto della polizia del Cairo che quotidianamente arrotonda intascando tangenti dai venditori ambulanti e dai proprietari dei locali. Normalmente, estorce denaro dai criminali del posto. Una notte gli viene assegnata un’indagine per omicidio. Una cantante è stata trovata morta al Nile Hilton. Quello che inizialmente sembra essere un crimine passionale si rivela essere qualcosa che riguarda le alte sfere della società egiziana.The Nile Hilton poster

Ore 22.00
Premio G. Scerbanenco 2017.
a seguire
Fuori Concorso: My Cousin Rachel di Roger Michell, con Rachel Weisz, Sam Claflin, Holliday Grainger, Iain Glen (Anteprima).
Tratto dal romanzo omonimo di Daphne du Murier (1951). Orfano di entrambi i genitori, il piccolo Philip Ashley viene allevato dal cugino Ambrose in una tenuta signorile, nelle nebbiose terre della Cornovaglia. Partito per il continente come scapolo convinto, disinteressato alle donne e assorbito dai propri affari, Ambrose scrive a sorpresa di aver sposato nel viaggio una giovane donna conosciuta in Italia. Da allora le lettere diventano rare e le notizie che riportano fanno temere il peggio. Quando Philip apprende che il cugino è morto in Toscana e che la vedova, la cugina Rachel, è in viaggio per l’Inghilterra, si ripromette di accogliere la donna con freddezza e ostilità, pianificando malignamente di farle patire i dolori e le sofferenze che sicuramente ha inflitto al marito fin sul letto di morte. Ma Rachel non sembra l’arrampicatrice spregiudicata dipinta negli ultimi messaggi di Ambrose; spicca invece per fascino e dolcezza. In poco tempo riesce a conquistare l’affetto di (quasi) tutti gli abitanti della casa, compreso quello del giovane Philip, sul punto di ereditare la proprietà.my cousin rachel 2017 poster

Martedì 5 dicembre:

Ore 18.00
Fuori Concorso: Il Demone di Laplace di G. Giulivi, con Alessandro Zonfrilli, Carlotta Mazzoncini, Duccio Giulivi, Ferdinando D’Urbano.
Dopo il successo di pubblico e di critica al Fantasia International Film Festival 2017 di Montréal e all’Étrange Festival 2017 di Parigi, è arrivato anche a Hollywood (al mitico Chinese Theater) un film italiano nel programma dello Screamfest Horror Film Festival. Il Demone di Laplace è un lungometraggio indipendente, prodotto da AstroLab Pictures, realizzato nell’arco di oltre sette anni di lavoro, che, partendo dal quesito del matematico e fisico francese Pierre Simon Laplace legato al determinismo e ad un ipotetico mondo dominato dalle leggi della meccanica classica, sviluppa una trama avvincente e ricca di tensione.

Ore 20.00
Consegna del premio Luca Svizzeretto a Enzo G. Castellari.

a seguire Concorso: Marlina, the Murderer in four acts di Mouly Surya, con Marsha Timothy, Dea Panendra, Egi Fedly (Anteprima).
Marlina vive a Sumba, in Indonesia. Sta risparmiando per poter seppellire il marito secondo i riti tradizionali. Un uomo si presenta alla sua porta e, impassibile, la informa che lui e sei compagni sono venuti per prenderle tutti i soldi, il bestiame e infine per stuprarla. Mentre è costretta a preparare la cena ai suoi aggressori, Marlina medita la propria vendetta.

Ore 22.00
Concorso: Burn Out di Yann Gozlan con Manon Azem, François Civil, Samuel Jouy (Anteprima).
Tony, testa calda e amante delle sensazioni forti, vive soltanto per realizzare il suo sogno: diventare pilota professionista di Superbike. Finché non scopre che la madre di suo figlio è legata alla malavita e che l’unica via d’uscita è mettere il suo talento al servizio dei mafiosi.The Handmaid's Tale (Il racconto dell’ancella) di Volker Schlöndorff

Mercoledì 6 dicembre

Ore 20.00
Retrospettive e omaggi: The Handmaid’s Tale (Il racconto dell’ancella) di Volker Schlöndorff con Natasha Richardson, Robert Duvall, Faye Dunaway, Aidan Quinn, Elizabeth McGovern.
In un futuro immaginario, una catastrofe ecologica ha causato la sterilità delle donne. Si è imposta una nuova struttura politica nel mondo: la “Repubblica di Galaad”, dove regna una cultura religiosa fondamentalista pseudocristiana su base vetero-testamentaria. E’una società fortemente patriarcale in cui il fine supremo è diventata la procreazione. Le poche donne fertili, comprese le suore e tutte coloro che non sono riconosciute dallo Stato, vengono prima raccolte in centri, denominati “Centri rossi” dal colore del vestito che saranno obbligate a portare, poi private di qualsiasi possedimento e del proprio nome, infine chiamate “Ancelle” ed assegnate ai Comandanti del regime, le cui consorti non sono più in grado di procreare. La storia è narrata da Offred (ossia “Di Fred” per segnare la sua appartenenza al “Comandante”) che ripercorre la sua vita con qualche flashback aperto sul passato.

Ore 22.00
Concorso: Euthanizer di Teemu Nikki con Matti Onnismaa, Jari Virman (Anteprima).
Veijo Haukka è un meccanico cinquantenne, che come secondo lavoro mette “a riposo” gli animali malati. Ma cosa accade quando decide di salvare il cane della persona sbagliata? Il film ruota intorno ai diritti degli animali, alla sofferenza e alla morte. Tuttavia, il tema principale non riguarda il bene e il male, bensì la totale stupidità degli uomini.

NOIR IN FESTIVAL ALL’ANTEO PALAZZO DEL CINEMA DAL 4 AL 6 DICEMBRE

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti a sedere.
Alle proiezioni non sono ammessi i minori di anni 18 per film della selezione ufficiale senza visto di censura.
Tutti i film stranieri sono in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Per maggiori informazioni visita il sito del Noir In Festival.

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

IL PONTE | 20 dic 17
Eberhard
Pandolfini
modenantiquaria
Brafa
Cambi