Meeting Art
Pubblicato il: lun 19 giu 2017
Stampa/PDF/Email

Turandot di qualità e di bel canto al Teatro Carlo Felice di Genova


1-turandot

Dopo alcuni anni di assenza (ultima rappresentazione a Genova nella stagione 2012/2013) Turandot, il capolavoro più conosciuto di Giacomo Puccini va in scena al Teatro Carlo Felice di Genova e prodotto dallo stesso teatro, in cartellone dal 16 giugno 2017 al 21 giugno 2017, per la regia firmata da Giuliano Montaldo (ripresa da Fausto Cosentino).

«Tu che di gel sei cinta da tanta fiamma vinta, l’amerai anche tu!»
(Liù – Atto III)

Turandot con la regia di Giuliano Montaldo lascia ad occhi spalancati. Sontuosa e monumentale, la scena trabocca di effetti, cattura lo sguardo e irretisce: le due regali scalinate che salgono alla sommità del palazzo, il gong in primo piano, il popolo avido e sgomento addensato alle mura, le tuniche color pastello dei bambini nella lugubre processione, la veste sgargiante del Principe di Persia condannato alla lama di Pu-Tin-Pao, l’oro, le vesti, le gemme, lo scintillio della sciabola di morte. Horror vacui, denso e pregnante.

7-liu-serena-gamberoni-timur-m-sljivic

Un allestimento che il Teatro Carlo Felice di Genova ha riproposto cogliendo un grande successo, con applausi a non finire ed il pubblico di riferimento chiaramente in visibilio. Turandot è interpretata da un’affascinante ed altera Norma Fantini che, disinvolta e credibile, impersona perfettamente la malinconia e l’ambiguità che contraddistinguono il suo personaggio, riuscendo a regalarci bellissime mezze voci. Una voce potente ma morbida, capace di sfumature e di calore. La sua è una principessa più umana che algida, più lirica che drammatico-spinta, che tradisce subito l’animo fragile nascosto sotto la corazza di gelo.

13-calaf-rudy-park-liu-serena-gamberoni

Nel ruolo di Calaf, Rudy Park – tenore coreano dai mezzi generosi ma con qualche difficoltà nel modulare e gestire la propria voce, la prova è di per se buona ma sul termine della recita era evidentemente a fine corsa, lo dimostra il fatto che nonostante le numerose richieste il tenore coreano non ha bissato il famoso e atteso Nessun Dorma. A coprirsi di gloria è Serena Gamberoni, la quale dona al pubblico genovese un eccellente prova scenica, tratteggiando efficacemente la disperazione dei sentimenti che il suo personaggio regala da vera donna ottocentesca; insomma, una Liù da incorniciare. Unisce al tocco di grazia naturale una tecnica sopraffina che traduce al meglio il lirismo della parte, con una voce piena, ricca di armonici, un legato di alta scuola, che non la trasforma in un personaggio eccessivamente impalpabile e disincarnato, insufflandovi una passionalità che è della donna in preda a sentimenti veri e non solo idealizzati. Numerosissimi gli applausi per lei, con vere scene di isteria collettiva, al limite dell’esagerazione, che a Genova non si vedevano dal passaggio di una certa Diana Damrau.

18-liu-serena-gamberoni

24-turandot-norma-fantini

26-calaf-rudy-park-turandot-norma-fantini

La direzione di Coro e Orchestra del Teatro Carlo Felice è affidata al genovese Acquaviva, direttore di grande esperienza e dalla bacchetta salda, bravo nel sottolineare le qualità liriche e drammaturgiche del grande capolavoro pucciniano. Buona anche la prova di Vincenzo Taormina, Blagoj Nacoski e Marcello Nardis, rispettivamente nei panni di Ping, Pang e Pong, giusti nei tempi e bravi a donare al pubblico i giusti momenti di ilarità e ironia. Le luci sono di Luciano Novelli, i costumi di Elisabetta Montaldo mentre le scene sono affidate a Luciano Ricceri.

Si conclude infine la stagione lirica (ancora Carmen in versione balletto) del Teatro Carlo Felice, una stagione che ha visto raccogliere i suoi più grandi successi in produzioni “nostrane”, come L’Elisir d’amore col meraviglioso Francesco Meli e l’attuale Turandot. Un ritorno alle origini e al teatro di tradizione necessario e voluto, le cui cause affondano in buona parte nelle difficoltà economiche che il teatro genovese è costretto ad affrontare da alcuni anni ma che negli ultimi tempi sembra aver in parte superato, facendo ben sperare per la stagione a venire.

31-calaf-rudy-park-liu-serena-gamberoni

30-turandot-norma-fantini

Turandot di Giacomo Puccini (finale di Alfano)
Dramma lirico in 3 atti
Teatro Carlo Felice di Genova
www.carlofelicegenova.it

Autore

- Appassionato di storia e opera lirica, nel 2009 fonda a Recco nel levante ligure lo studio grafico grafico MB, occupandosi di progettazione grafica e servizi per le imprese. Per ArtsLife scrive di cinema e teatro. bozzomattia@gmail.com


Commenta con Facebook

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. Luciano scrive:

    Straordinaria questa Turandot a Genova. Grande qualità: Regia,Scenografia,Costumi Direttore, Voci, Coro e Orchestra. E’
    raro che tutto questo avvenga in un’opera!!!!

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Artcurial
Bertolami Fine Arts
Pandolfini
Il Ponte
Babuino
Aste Boetto
Cambi Casa d'Aste
Eberhard
Wannenes
TAJAN October 2017 Orient
IL PONTE Ottobre 2017 Moderni