Meeting Art
Pubblicato il: ven 17 feb 2017
Stampa/PDF/Email

Cinema e arte contemporanea. Franco Vaccari a Bergamo

Franco Vaccari, Provvista di ricordi per il tempo dell'Alzheimer, 2003. Digitale da VHS, 21 min 57 sec. Courtesy l’artista e P420, Bologna

Franco Vaccari, Provvista di ricordi per il tempo dell’Alzheimer, 2003. Digitale da VHS, 21 min 57 sec. Courtesy l’artista e P420, Bologna

In occasione della sua 35a edizione, Bergamo Film Meeting -dall’11 al 19 marzo- realizza in collaborazione con The Blank due appuntamenti dedicati al rapporto tra cinema e arte contemporanea. Protagonista sarà l’artista italiano Franco Vaccari (Modena, 1936), uno dei più importanti interpreti dei linguaggi del contemporaneo.

L’artista omaggerà la città di Bergamo allestendo l’inedita video installazione ambientale Esposizione in tempo reale N.45 presso la Sala alla Porta Sant’Agostino, e collocando all’esterno dello spazio l’installazione Il Mendicante Elettronico.

Franco Vaccari, La via Emilia è un aeroporto, 2000. Video, 14 min, 30 sec. Courtesy l'artista e P420, Bologna

Franco Vaccari, La via Emilia è un aeroporto, 2000. Video, 14 min, 30 sec. Courtesy l’artista e P420, Bologna

Sabato 11 marzo, alle ore 16 presso il Cinema San Marco, Franco Vaccari presenterà una selezione delle sue opere video, ripercorrendo oltre quarant’anni di ricerca e sperimentazione, che hanno contraddistinto la sua carriera artistica. L’appuntamento sarà accompagnato da un incontro con il pubblico.

L’ingresso ai due appuntamenti di venerdì e sabato è a ingresso libero.

Precursore di molte tendenze dell’arte contemporanea, Vaccari è attivo sin dalla metà degli anni Sessanta; attraverso le sue opere ha ridefinito il concetto di fotografia, tempo, pubblico. La sua ricerca artistica ruota intorno a tre tematiche fondamentali: la dissoluzione dell’oggetto estetico modernista; l’utilizzo della fotografia, del film, del video, al fine di impegnare lo spettatore in un processo di partecipazione e di riflessione critica sui media; l’accento sulle specifiche condizioni contestuali dell’esperienza con particolare riferimento allo spazio pubblico e alla città.

Questi elementi collocano il lavoro di Vaccari nell’ambito di un particolare filone dell’arte concettuale caratterizzato da operazioni in cui la nozione tradizionale di opera d’arte appare del tutto superata. Si tratta di lavori che prevedono il coinvolgimento diretto dello spettatore nella realizzazione di interventi spesso effimeri e provvisori in cui l’artista da produttore unico e originale si trasforma in colui che innesca un evento senza necessariamente controllarne gli esiti. Conseguentemente, la dimensione della ricezione diviene di estrema importanza.

Bergamo Film Meeting –  35a edizione

Per nove giorni, dall’ 11 al 19 marzo 2017, con oltre 150 film, tra corti e lungometraggi, Bergamo Film Meeting, che nel 2017 giunge alla sua 35aedizione, sarà il crocevia del cinema internazionale.

Le proposte 2017 confermano il lavoro di ricerca continuo di Bergamo Film Meeting per mettere a confronto le tendenze più innovative del cinema contemporaneo con gli stili, i generi e gli autori del passato. Omaggi, retrospettive e restauri di grandi classici faranno da contrappunto ai film dei “nuovi autori”, che come di consueto troveranno spazio nella Mostra Concorso e nelle sezioni dedicate ai documentari, all’animazione, alle anteprime. Sostenuto e promosso dall’Unione Europea attraverso il sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa, il Festival indagherà la cinematografia del continente, tra passato e presente, offrendo spunti, sollecitazioni, focus, novità e riletture.

La collaborazione di The Blank con Bergamo Film Meeting comincia nel 2013 con il format The Blank Kitchen – A cena con l’artista (che propone nel corso degli anni incontri culinari con gli artisti Regina Pessoa, Valentin Hotea, Giacomo Abbruzzese); e con l’organizzazione di proiezioni di serie di cortometraggi. In occasione della 34a edizione, Bergamo Film Meeting in collaborazione con The Blank ha ospitato per la prima volta in Italia Books on Shelves and WithoutLetters (2013), video-installazione ambientale del lituano Deimantas Narkevičius, e una retrospettiva dedicata alle opere video-arte dell’israeliana Keren Cytter.

Informazioni utili

INCONTRI: CINEMA E ARTE CONTEMPORANEA

FRANCO VACCARI, Esposizione in tempo reale N.45

Bergamo, 11 – 19 marzo 2017 | Sala alla Porta Sant’Agostino – Via della Fara

Inaugurazione venerdì 10 marzo alla presenza dell’artista, ore 18.00

Orari: martedì – venerdì: 15.30 – 19.30 | sabato – domenica: 11.00 – 19.30 | Ingresso libero

The Blank Contemporary Art
Via G. Quarenghi 50 – 24122 Bergamo, Italy
www.theblank.it

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Cambi Casa d'Aste
PRO BIENNALE SPOLETO ARTE
Il Ponte
Wannenes
Maison Bibelot
Finarte
VINCENZO AGNETTI osart
Bertolami Fine Arts