Meeting Art
Pubblicato il: mer 25 gen 2017

Al via Arte Fiera Bologna 2017. Spazio alla fotografia sotto la direzione di Angela Vettese

Nino Migliori, "ll Tuffatore", 1951. Stampa digital silver su carta baritata cm 37,5 x 50 immagine cm 42 x 54,4 foglio Courtesy Galleria Valeria Bella @ Nino Migliori Valeria Belle Stampe

Nino Migliori, “ll Tuffatore”, 1951.
Stampa digital silver su carta baritata
cm 37,5 x 50 immagine cm 42 x 54,4 foglio
Courtesy Galleria Valeria Bella

Vento di cambiamento soffia sul panorama fieristico italiano. Sarà un anno di rinnovamento per le tre maggiori nostrane dedicate all’arte moderna e contmeporanea. A Bologna inaugura domani, 26 gennaio, una rinnovata Arte Fiera (27-30 gennaio 2017) sotto la guida della storica dell’arte e curatrice Angela Vettese che va a sostituire il duo Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti. Artissima, la fiera dell’arte contemporanea di Torino che si terrà dal 2-5 novembre 2017, dopo 5 edizioni che hanno visto la firma di Sarah Cosulich, sarà guidata da Ilaria Bonacossa che lascia il Museo di Villa Croce di Genova. E infine Miart a Milano che aprirà il 31 marzo sotto la guida di Alessandro Rabottini  che prende il posto di Vincenzo De Bellis.

Arte Fiera a Bologna è considerata tra le fiere italiane irrinunciabili. Per questa 41^ edizione sono stati selezionati 178  espositori complessivi di cui 153 gallerie e 25 fra editori, librerie, istituzioni e periodici d’arte. Curatela e mercato le parole chiave dell’edizione 2017 con una particolare  attenzione alla coerenza del progetto espositivo e a nuove realtà artistiche che si affacciano sul mercato.

Agostino Bonalumi 1935 - 2013 Giallo, 1969 Signed (on the reverse) Shaped cirè 150 x 120 cm 59 1/8 x 47 1/4 in Courtesy Mazzoleni, Torino - London

Agostino Bonalumi 1935 – 2013
Giallo, 1969
Signed (on the reverse)
Shaped cirè 150 x 120 cm
Courtesy Mazzoleni, Torino – London

LE SEZIONI

Sono previste una MAIN SECTION (123 gallerie) e una serie di SOLO SHOW (18 gallerie), scelte entrambe dal direttore artistico e da un Comitato di selezione composito.

I galleristi coinvolti nel Comitato, equamente distribuiti per i loro interessi nel moderno e nel contemporaneo nonché per la loro provenienza territoriale, sono: Laura Trisorio, Studio Trisorio, Napoli; Marco Niccoli, Galleria Niccoli, Parma; Massimo Di Carlo, Galleria dello Scudo, Verona, Alessandra Bonomo, Galleria Alessandra Bonomo, Roma. A ulteriore garanzia della qualità delle proposte, sono state coinvolte figure estranee al mercato dell’arte: il curatore Roberto Pinto (Docente di Storia dell’Arte Contemporanea, Università di Bologna) e la storica dell’arte Maria Grazia Messina (Docente di Storia dell’Arte Contemporanea, Università di Firenze e Presidente del Comitato Tecnico Consultivo Arte e Architettura contemporanee Periferie Urbane, Ministero dei Beni Culturali e del Turismo).

Tra le novità di quest’anno vi è una piccola sezione di nuove proposte a cura di Simone Frangi, intitolata NUEVA VISTA (3 gallerie) e dedicata ad artisti meritevoli di una rilettura critica, non necessariamente giovani: Nueva Vista è pensata, infatti, per mettere a fuoco, all’interno di una fiera commerciale, il punto di equilibrio tra discorsività e vendibilità di ricerche artistiche emergenti. Una sezione volutamente ristretta – solo tre gallerie – per riconoscere lo sforzo che unisce la passione nel cercare l’inedito con quello di proporlo sul mercato.

Silvia Hell, A Form of History_Italia © A+B Gallery

Silvia Hell, A Form of History_Italia
© A+B Gallery (NUOVA VISTA)

Viene presentata anche una sezione di FOTOGRAFIA (9 gallerie), curata da Angela Vettese, in cui si è deciso di focalizzarsi sulla tecnica, per indagare qual è – se c’è – il confine che separa l’artista- fotografo da tutti coloro che possiedono uno smart device e si sentono fotografi.

Mustafa Sabbagh, Candido_untitled_01, 2014 stampa fotografica lambda su dibond, 130x100 cm, ed.di 5+1 courtesy l’artista MLB HOME GALLERY

Mustafa Sabbagh, Candido_untitled_01, 2014 stampa fotografica lambda su dibond, 130×100 cm, ed.di 5+1 courtesy l’artista
MLB HOME GALLERY

Silvia Camporesi, Atlas Italiae, la nave, 2014, fotografia in bianco e nero su archival matt paper, colorata a mano, cm 40x60 MLB HOME GALLERY

Silvia Camporesi, Atlas Italiae, la nave, 2014, fotografia in bianco e nero su archival matt paper, colorata a mano, cm 40×60 MLB HOME GALLERY

Todd Hido, "#8596", 2009 Stampa ai pigmentidi colore su carta cotone cm 61 x 50,7 Courtesy Galleria Valeria Bella @ Todd Hido Valeria Belle Stampe

Todd Hido, “#8596″, 2009
Stampa ai pigmentidi colore su carta cotone
cm 61 x 50,7
Courtesy Galleria Valeria Bella
@ Todd Hido
Valeria Belle Stampe

E ancora, una nuova sezione dal titolo SPECIAL PROJECTS, a cura di Chiara Vecchiarelli, che porta la performance in Fiera, al MAMbo e nei musei bolognesi, articolata in Time Specific Artist Lectures, che declinano il rapporto tra il contemporaneo e la storia dell’arte proponendo un dialogo temporale tra opere e una serie di Site Specific Artist Lectures, in cui il dialogo si tiene, invece, tra le opere e le collezioni dei musei scientifici della città.

Fausto Melotti 1901–1986 Basso Continuo, 1973 Signed Brass 65 x 145 x 33 cm 25 5/8 x 57 1/8 x 13 in Courtesy Mazzoleni, Torino - London

Fausto Melotti 1901–1986
Basso Continuo, 1973
Signed Brass 65 x 145 x 33 cm
Courtesy Mazzoleni, Torino – London

Arte Fiera 2017 intraprende un esperimento che mette in luce il mondo indipendente della fotografia e dell’arte, nel tentativo di non tracciare un confine tra le discipline ma di trovare, tra queste, uno spazio di condivisione. L’esperimento intende proporre all’interno di una consolidata fiera d’arte un momento dedicato alla produzione e alla discussione rivolta a esperti del settore, autori e studenti.

Il pensiero che orienta lo sguardo a questo settore della produzione, all’interno del mondo dell’arte, della fotografia e dell’editoria, è guidato dall’idea che nella storia più recente buona parte del dibattito provenga dagli spazi indipendenti e underground. Per cercare di trasformare questa posizione in un prodotto visibile con il quale il pubblico possa interagire, Arte Fiera – in stretta collaborazione con Master in Photography che ha sviluppato il progetto – ha scelto quattro momenti.

Mostra GENDA – THE BODY AS PACKAGING: Genda è un progetto editoriale indipendente e curatoriale, è una rivista con una doppia redazione in Italia e in Cina, edito da A+Mbookstore; raccoglie contributi di artisti cinesi e occidentali nella ricerca di produrre e verificare l’esistenza di un reciproco dialogo. In questo spazio, anche AGENDA INDEPENDENTS a cura di Benedetta Pomini, una mostra che nasce dall’incontro tra alcune gallerie italiane ed internazionali, accomunate da una stessa particolare sensibilità ed attenzione nei confronti della fotografia e dei suoi recenti sviluppi.

Ad accogliere i visitatori di Arte Fiera 2017 PRINTVILLE, il bookshop curato da A+Mbookstore che intende mostrare le produzioni contemporanee italiane e straniere più attuali nel mondo dell’arte e della fotografia, produzioni che provengono per la maggior parte da editori indipendenti che, in genere, lavorano in piccoli team e con tirature di stampa che raggiungono al massimo i 500 esemplari. Uno spazio innovativo che propone libri rari, da consultare, e remainder provenienti dalla libreria König di Colonia, accanto a una scelta più consueta di libri e cataloghi d’arte.

Emilio Vedova Senza titolo - 1 - (N.13), 1960-1961 olio su tela 110,5 x 110,3 cm

Emilio Vedova
Senza titolo – 1 – (N.13), 1960-1961
olio su tela
110,5 x 110,3 cm

Non mancheranno i Talks, realtà ampiamente consolidata, che propongono dibattiti tra curatori, editori, galleristi e collezionisti e i Premi (11esima edizione del Premio Euromobil under 30 riservato agli artisti presentati dalle gallerie della Fiera; il Premio della Fondazione Videoinsight®; Premio Rotary Valle del Samoggia e il premio #ContemporaryYoung, lanciato dai Giovani Imprenditori di Unindustria Bologna). Rinnovata per il terzo anno consecutivo la media partnership con Artprice.com che gestisce la ‘Collectors’ Lounge’, uno spazio dove i collezionisti avranno libero accesso a dati e informazioni, quotazioni degli artisti presenti in fiera, valore e oscillazioni di prezzo di specifiche opere e strumenti di supporto decisionale sotto forma di grafici e analisi del mercato degli artisti. I Personal Curator presenti creeranno, su richiesta, percorsi di visita personalizzati, selezionati in base alle preferenze del visitatore.

Mario Schifano, Sognato acquarello e dipinto a smalto, 1984 © Mario Schifano FLORA BIGAI

Mario Schifano, Sognato acquarello e dipinto a smalto, 1984
© Mario Schifano
FLORA BIGAI

Accanto all’offerta espositiva di Arte Fiera 2017, da venerdì 27 a domenica 29 gennaio la città torna protagonista per la quinta edizione di ART CITY Bologna, il programma di mostre, eventi e iniziative culturali che si terranno sia in fiera che in città, attivando così un dialogo ancora più serrato.

Tra le iniziative in programma ricordiamo in Fiera l’esposizione fotografica Genda, in collaborazione con il Master in fotografia dell’università IUAV di Venezia; presso il Museo Civico Archeologico – Istituzione Bologna Musei la mostra di film che rivisitano l’identità nazionale Viva l’Italia a cura di Mark Nash; nei musei scientifici della città, al museo MAMbo e in fiera il programma Special Projects: Time Specific Artist Lectures, Site Specific Artist Lectures a cura di Chiara Vecchiarelli; la rassegna di video documentari Corpo Sensibile di giovani artisti italiani a cura di Marco Bertozzi.  Sabato 28 gennaio torna l’Art City White Night, la Notte bianca dell’Arte con centinaia di iniziative e migliaia di visitatori in città per una notte dedicata all’arte unica in Italia.

Il programma completo degli eventi è sul sito www.artefiera.it.

ELENCO GALLERIE

Michael Kenna, Tree and Twenty Eight Posts, Teshikaga, Hokkaido, Japan. Fotografia, 2013 copyright © Michael Kenna GALLERIA DELL'INCISIONE

Michael Kenna, Tree and Twenty Eight Posts,
Teshikaga, Hokkaido, Japan. Fotografia, 2013
copyright © Michael Kenna
GALLERIA DELL’INCISIONE

MANUEL FELISI Alberi, 2016 Tecnica mista su tela cm. 125 x 125 Courtesy Fabbrica Eos

MANUEL FELISI
Alberi, 2016
Tecnica mista su tela
cm. 125 x 125
Courtesy Fabbrica Eos

MARINA APOLLONIO, Dinamica Circolare 6S+S II, 1966, tecnica mista su tavola, meccanismo rotante motorizzato,  10 A.M.ART

MARINA APOLLONIO, Dinamica Circolare 6S+S II, 1966, tecnica mista su tavola, meccanismo rotante motorizzato,
10 A.M.ART

CHRISTO Wrapped Reichstag Project 1994, tecnica mista – 57,5x36 cm Courtesy Galleria Tega, Milano

CHRISTO Wrapped Reichstag Project 1994, tecnica mista – 57,5×36 cm
Courtesy Galleria Tega, Milano

ProjectB, Marc Quinn, Sphinx - Road to Enlightenment, 2007, lacquered bronze, 81x86x56 cm, Ed.3-3

ProjectB, Marc Quinn, Sphinx – Road to Enlightenment, 2007, lacquered bronze, 81x86x56 cm, Ed.3-3

Turcato, Estensione, 1986 Galleria Matteo Lampertico

Turcato, Estensione, 1986
Galleria Matteo Lampertico

Paulina Otylie Surys "The Garden of Earthly Delights (Heaven)" Mixed Media Various sizes Total edition of 30 Courtesy of the Public House of Art

Paulina Otylie Surys
“The Garden of Earthly Delights (Heaven)”
Mixed Media
Various sizes
Total edition of 30
Courtesy of the Public House of Art

 

 

ARTE FIERA BOLOGNA

27 – 30 gennaio 2017

INFO E PRENOTAZIONI
tel. +39 051 282111

PREVIEW AD INVITI
giovedi 26 gennaio dalle 12 alle 21

ORARI
da venerdì 27 a domenica 29 dalle 11 alle 19 lunedì 30 gennaio dalle 11 alle 17

INGRESSO
Ovest Costituzione

www.artefiera.it

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Colasanti Casa d'Aste
Cambi Casa d'Aste
Eberhard
Maison Bibelot
Il Ponte
WANNENES
Casa d'Aste Blindarte