Meeting Art
Pubblicato il: mar 18 ago 2015
Stampa/PDF/Email

La Grande Madre spalanca le sue braccia a Milano. Ecco le opere in mostra

Il potere creativo e generativo delle donne. Nell’arte, nella società

PipilottiRist Homo Sapiens Sapiens, 2005 Still da video Audio video installazione, dimensionivariabili, musica di Anders Guggisberg&PipilottiRist Courtesy l’artista; Hauser & Wirth

PipilottiRist
Homo Sapiens Sapiens, 2005
Still da video
Audio video installazione, dimensionivariabili, musica di Anders Guggisberg&PipilottiRist
Courtesy l’artista; Hauser & Wirth

La Grande Madre spalanca le sue braccia al pubblico. Dal 26 agosto la genitrice espositiva accoglierà al piano nobile di Palazzo Reale di Milano 130 artisti internazionali per analizzare l’iconografia e la rappresentazione della maternità nell’arte del Novecento, dalle avanguardie futuriste, dadaiste e surrealiste alle artiste femministe degli anni Settanta del Novecento, fino ai nostri giorni.

Frida Kahlo - Il Piccolo Cervo, 1946

Frida Kahlo – Il Piccolo Cervo, 1946

Rachel Harrison Untitled (Perth Amboy), 2001 Chromogenic print 46,4 x 34,9 cm Courtesy l’artista; Greene Naftali, New York

Rachel Harrison
Untitled (Perth Amboy), 2001
Chromogenic print
46,4 x 34,9 cm
Courtesy l’artista; Greene Naftali, New York

Una mostra sul potere della donna, che si snoderà su un allestimento che si estenderà su una superficie di circa 2.000 metri quadrati al piano nobile: partendo dalla rappresentazione della maternità, l’esposizione passerà in rassegna un secolo di scontri e lotte tra emancipazione e tradizione, raccontando le trasformazioni della sessualità, dei generi e della percezione del corpo e dei suoi desideri.

Cindy Sherman Untitled #223, 1990  Chromogenic print 147,3 x 106,7 cm

Cindy Sherman
Untitled #223, 1990
Chromogenic print
147,3 x 106,7 cm

Ketty La Rocca Vergine, 1964-1965 Collage sucarta 30 x 45 cm Estate Ketty La Rocca by Michelangelo Vasta

Ketty La Rocca
Vergine, 1964-1965
Collage sucarta
30 x 45 cm
Estate Ketty La Rocca by Michelangelo Vasta

“Ci sono molte opere in relazione con il tema di Expo Milano 2015, immagini in cui è il Pianeta a nutrire noi e forse questa prospettiva ecologista si lega profondamente al tema della maternità: le madri sono più sensibili alla generosità della terra” spiega Gioni “Nelle fotografie di Ana Mendieta vediamo per esempio l’artista immergersi e nascondersi nella terra, ritornare alla terra: sono immagini forti e ricche di associazioni mitologiche ed ecologiste”. La mostra sarà arricchita da installazioni, video e cicli fotografici di pregio. Tra le tante artiste presenti, ricordiamo Giannina Censi, Marisa Mori, Sophie Taeuber-Arp, Frida Kahlo, Dora Maar, Maria Maiolino, Yoko Ono, Barbara Kruger e Cindy Sherman.

Catherine Opie Self portrait / Nursing, 2004 C-print 101,6 x 81,3 cm Collezioneprivata Courtesy Studio Guenzani, Milano

Catherine Opie
Self portrait / Nursing, 2004
C-print
101,6 x 81,3 cm
Collezioneprivata
Courtesy Studio Guenzani, Milano

Anna Maria Maiolino Por um Fio (seriefotopoemação), dallaserie Photo-poem-action, 1976 Fotografia in bianco e nero 52 × 79 cm CollezioneFinzi, Bologna Courtesy Galleria RaffaellaCortese, Milano

Anna Maria Maiolino
Por um Fio (seriefotopoemação), dallaserie Photo-poem-action, 1976
Fotografia in bianco e nero
52 × 79 cm
CollezioneFinzi, Bologna
Courtesy Galleria RaffaellaCortese, Milano

Dorothy Iannone Suck my breast I am your most beautiful mother, 1970-1971 Collage, coloreacrilicosutela 190 x 150 cm Collezioneprivata, Milano

Dorothy Iannone
Suck my breast I am your most beautiful mother, 1970-1971
Collage, coloreacrilicosutela
190 x 150 cm
Collezioneprivata, Milano

Dalle veneri paleolitiche alle ‘cattive ragazze’ del post-femminismo, passando per la tradizione millenaria della pittura religiosa con le sue innumerevoli scene di maternità, la storia dell’arte e della cultura hanno spesso posto al proprio centro la figura della madre, simbolo della creatività e metafora della definizione stessa di arte. Archetipo e immagine primordiale, la madre e la sua versione più familiare di “mamma” sono anche stereotipi intimamente legati all’immagine dell’Italia.

Maurizio Cattelan Mother, 1999 Stampa Silver Dye Bleach 158,5 x 127 cm FotoAttilioMaranzano CollezioneDomenicoCarluccio Courtesy Archivio Maurizio Cattelan

Maurizio Cattelan
Mother, 1999
Stampa Silver Dye Bleach
158,5 x 127 cm
FotoAttilioMaranzano
CollezioneDomenicoCarluccio
Courtesy Archivio Maurizio Cattelan

Niki de Saint Phalle, Hon, 1966

Niki de Saint Phalle, Hon, 1966

Alice Neel Nancy and the twins, 1971 Olio sutela 101 x 153,4 cm © Estate of Alice Neel

Alice Neel
Nancy and the twins, 1971
Olio sutela
101 x 153,4 cm
© Estate of Alice Neel

Saranno passate in rassegna le rappresentazioni della maternità che hanno caratterizzato il corso del Novecento, i rapporti familiari tesi e le trasformazioni culturali che hanno attraversato lo scorso secolo, il mito della donna meccanica di impronta dadaista, il simbolismo e le opere di rottura delle artiste femministe degli anni Sessanta e Settanta. “Forse il cliché più diffuso e pericoloso legato alla donna nella storia dell’arte è la sua rappresentazione passiva. Nel corso del Novecento si inseguono tanti stereotipi e miti: quelli della femme fatale o quelli della musa” racconta il curatore “Questi sono esempi particolarmente importanti all’inizio del secolo, anche nel mondo dell’arte d’avanguardia che pure immaginava nuove società e nuovi ruoli sessuali. Spero che la nostra mostra racconti l’emergere di visioni più complesse e ricche della donna”. Mi sono soprattutto chiesto se e quanto fosse legittimo parlare di madri e donne, come se appunto essere donna fosse sempre necessariamente collegato alla maternità” afferma Gioni “Gran parte della mostra, soprattutto nelle parti concentrate sull’inizio Novecento, raccontano di donne che cercano di sfuggire alle aspettative opprimenti proiettate su di loro dalla famiglia, dalla tradizione, dallo Stato”.

Le opere in mostra

Marlene Dumas  Pregnant Image, 1988-1990  Olio sutela 180 x 90 cm Collezione Connie e Jack Tilton  Courtesy l’artista; David Zwirner, New York/Londra

Marlene Dumas
Pregnant Image, 1988-1990
Olio sutela
180 x 90 cm
Collezione Connie e Jack Tilton
Courtesy l’artista; David Zwirner, New York/Londra

PawelAlthamer Self-portrait, 2006 Ceramica, stoffa, legno 111,5 x 24 x 24 cm Foto Roberto Marossi Collezione Goetz, Monaco

PawelAlthamer
Self-portrait, 2006
Ceramica, stoffa, legno
111,5 x 24 x 24 cm
Foto Roberto Marossi
Collezione Goetz, Monaco

Gertrude Käsebier Adoration, 1897 Stampafotografica 32 x 24 cm  The Library of Congress, Washington DC

Gertrude Käsebier
Adoration, 1897
Stampafotografica
32 x 24 cm
The Library of Congress, Washington DC

Sherrie Levine Body Mask, 2007 Calco in bronzo 57,2 x 24,1 x 14,6 cm Foto Zeno Zotti Collezioneprivata

Sherrie Levine
Body Mask, 2007
Calco in bronzo
57,2 x 24,1 x 14,6 cm
Foto Zeno Zotti
Collezioneprivata

Dorothea Lange Migrant Mother, 1936 Altrotitolo: Destitute pea pickers in California. Mother of seven children. Age thirthy-two. Nipomo, California Stampafotografica The Library of Congress, Washington DC

Dorothea Lange
Migrant Mother, 1936
Altrotitolo: Destitute pea pickers in California. Mother of seven children. Age thirthy-two. Nipomo, California
Stampafotografica
The Library of Congress, Washington DC

Keith Edmier Beverly Edmier 1967, 1998 Tecnicamista 128.9 x 80 x 57.2 cm FotoLamay Photo CollezioneRachel e Jean-Pierre Lehmann  Courtesy l’artista; Petzel, New York

Keith Edmier
Beverly Edmier 1967, 1998
Tecnicamista
128.9 x 80 x 57.2 cm
FotoLamay Photo
CollezioneRachel e Jean-Pierre Lehmann
Courtesy l’artista; Petzel, New York

Gillian Wearing Self Portrait as My Mother Jean Gregory, 2003 Stampa in bianco e neroincorniciata 150 x 131 cm © Gillian Wearing Courtesy Maureen Paley, Londra

Gillian Wearing
Self Portrait as My Mother Jean Gregory, 2003
Stampa in bianco e neroincorniciata
150 x 131 cm
© Gillian Wearing
Courtesy Maureen Paley, Londra

Thomas Bayrle Verdun-Kreuzmadonna, 1988 Collage sutavola di legno 222 x 170 cm Foto Jens Ziehe Courtesy l’artista; Galerie Barbara Weiss, Berlino

Thomas Bayrle
Verdun-Kreuzmadonna, 1988
Collage sutavola di legno
222 x 170 cm
Foto Jens Ziehe
Courtesy l’artista; Galerie Barbara
Weiss, Berlino

Oscar Bony La familiaobrera, 1968 Fotografia in bianco e nero, cornice di legno, targadi bronzo 200 x 180 cm  Foto Oscar Balducci CollezioneCarola Bony

Oscar Bony
La familiaobrera, 1968
Fotografia in bianco e nero, cornice di legno, targadi bronzo
200 x 180 cm
Foto Oscar Balducci
CollezioneCarola Bony

Hannah Höch Der Vater, 1920 Collage 34 x 27,5 cm GalerieBerinson, Berlino

Hannah Höch
Der Vater, 1920
Collage
34 x 27,5 cm
GalerieBerinson, Berlino

Nathalie Djurberg It’s the Mother, 2008 Still da video  Animazione in plastilina, video, musica di Hans Berg 6’ Giò Marconi, Milano

Nathalie Djurberg
It’s the Mother, 2008
Still da video
Animazione in plastilina, video, musica di Hans Berg
6’
Giò Marconi, Milano

Nathalie Djurberg It’s the Mother, 2008 Still da video  Animazione in plastilina, video, musica di Hans Berg 6’ Giò Marconi, Milano

Nathalie Djurberg
It’s the Mother, 2008
Still da video
Animazione in plastilina, video, musica di Hans Berg
6’
Giò Marconi, Milano

Nathalie Djurberg It’s the Mother, 2008 Still da video  Animazione in plastilina, video, musica di Hans Berg 6’ Giò Marconi, Milano

Nathalie Djurberg
It’s the Mother, 2008
Still da video
Animazione in plastilina, video, musica di Hans Berg
6’
Giò Marconi, Milano

Untitled by Sarah Lucas

Untitled by Sarah Lucas

RagnarKjartansson Me and My Mother 2010, 2010 Still da video HD video, colore, suono loop 20’’ Courtesy l’artista; i8 Gallery, Reykjavik; Luring Augustine, New York

RagnarKjartansson
Me and My Mother 2010, 2010
Still da video
HD video, colore, suono
loop 20’’
Courtesy l’artista; i8 Gallery, Reykjavik; Luring Augustine, New York

INFORMAZIONI UTILI

La Grande Madre

A cura di Massimiliano Gioni

Palazzo Reale Piazza Duomo 12 – 20121

Milano 26 agosto – 15 novembre 2015

lunedì 14.30 – 19.30

martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 19.30

giovedì e sabato 9.30 – 22.30

ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

biglietti

intero 8 €

ridotto 5 €

Fondazione Nicola Trussardi

Piazza Duse 4 – 20122 Milano

T. +39 02 8068821 – info@fondazionenicolatrussardi.com

www.fondazionenicolatrussardi.itpromossa da Comune di Milano Cultura

ideata e prodotta dalla Fondazione Nicola Trussardi

insieme a Palazzo Reale per Expo in Città 2015

Autore

Commenta con Facebook

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. sonia savini scrive:

    https://www.youtube.com/?feature=ytca
    Vorrei partecipare con una mia opera della Madre in terracotta e acrilico, è possibile grazie
    Sonia Savini

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Il Ponte
Aste Boetto
Artcurial
Maison Bibelot
biennale milano
Wannenes
Pandolfini
Eberhard
Bertolami Fine Arts