Meeting Art
Pubblicato il: gio 19 mar 2015
Stampa/PDF/Email

Dall’inferno si ritorna. Una storia vera

Il premio per chi ha vinto la morte non cade mai in prescrizione. Dall’inferno si ritorna, eccome. E chi è tornato dall’inferno non lo ferma più nessuno.

E’ un vincitore che ha scommesso sulla vita, quando la davano per spacciata. Ha barato con la morte e ha vinto.

Dall-inferno-si-ritorna

Chi è tornato dall’inferno ha il dovere di raccontarlo, per gratitudine e perché la sua esperienza può aiutare chiunque: in ogni luogo, spazio e tempo.

“Io sono una di loro. E questa è la mia storia.”

Lei si chiama Bibi, era una bambina di 5 anni in Rwanda quando nel 1994 gli hutu sterminarono un milione di tutsi.

Era il 13 aprile quando un gruppo armato di hutu irruppe nella sua casa a Kigali uccidendo i suoi genitori, i suoi fratelli e tutta la sua famiglia. Bibi si è salvata forse per miracolo e in quel momento è iniziata la sua fuga dall’inferno, verso la salvezza.

dall-inferno-si-ritorna-libri

1994 Rwanda, bambini sopravvissuti al genocidio – Foto Corinne Dufka/Reuters

Oggi Bibi vive a Roma ed è una studentessa di medicina.

La sua storia incredibile e profondamente toccante è stata raccolta da Christiana Ruggeri, giornalista del Tg2/Rai, in questo libro dal titolo emblematico “Dall’inferno si ritorna” uscito in questi giorni edito da Giunti.

Dio amava il mio paese: ci aveva dato le foreste, i laghi, i vulcani, la terra fertile. Poi però è successo qualcosa di brutto e tutto è cambiato.

I miliziani hutu estremisti non lasciavano nulla di vivo, dopo il loro passaggio, neanche un fiore. Era una bella lotta scegliere il peggiore tra quei demoni. Si divertivano a stroncare chiunque, dopo torture e umiliazioni indicibili. I bambini, le donne, la vita umana per loro non aveva alcun valore.

rwanda-genocidio-1994

Conoscere e comprendere quello che davvero è accaduto in Rwanda e la tragedia immensa vissuta dai tutsi è impossibile se non ci si immerge nel racconto di chi l’ha vissuts sulla sua pelle.

La narrazione di Christiana Ruggeri, esperta reporter dei paesi africani, ma soprattutto attenta e sensibile all’umanità e alla condizione femminile, riesce a portarci al centro di quegli eventi tragici e quasi a vederli attraverso gli occhi e le emozioni di Bibi.


Un racconto al centro delle vicende, asciutto e potente, grondante di umanità e gratitudine, di speranza.

Dall’inferno si ritorna è un inno alla vita, senza sbavature romantiche ma quanto più puramente umano possa esprimere chi ha patito dolori inauditi e sia riuscita non solo a sopravvivere ma a trasformare la sua tragedia in forza vitale, guardando al futuro senza perdere l’inestimabile tesoro delle sue radici.

  • Metà del ricavato della vendita del libro sarà devoluto all’Associazione Progetto Rwanda Onlus che si occupa di sostegno a distanza e grazie alla quale Bibi ha potuto realizzare il suo percorso di studi.

Il libro sarà presentato dall’autrice a Roma il prossimo 25 marzo alle ore 18.00 presso la Libreria Feltrinelli di Piazza Colonna (Via del Corso) con la presenza dei giornalisti Franco di Mare e Pietro Veronese.

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Maison Bibelot
IL PONTE Ottobre 2017 Moderni
Pandolfini
Cambi Casa d'Aste
Cambi
modenantiquaria
Wannenes
Eberhard