Meeting Art
Pubblicato il: ven 28 mar 2014
Stampa/PDF/Email

Tra arte e cinema: film sull’arte contemporanea a Milano

La quarta edizione di Tra Arte e Cinema, rassegna di film sull’arte contemporanea nata nel 2011 dalla collaborazione tra l’Accademia di Belle Arti di Brera e Lo schermo dell’arte Film Festival si avvale quest’anno della collaborazione con il Cinema Beltrade di Milano, dove si svolgerà da mercoledì 2 a sabato 5 aprile 2014.

Tra Arte e Cinema, realizzato con il patrocinio del Comune di Milano, riunisce 17 film, tra cui film realizzati da artisti che hanno scelto il cinema come mezzo di espressione e documentari che raccontano l’opera dei maggiori protagonisti dell’arte contemporanea. La rassegna rappresenta una selezione ragionata del programma presentato a novembre scorso alla VI edizione dello Schermo dell’arte, festival internazionale dedicato al film d’arte nato a Firenze nel 2008.
Tra i film d’artista figurano: My Name Is Janez Jansa (2012) di Janez Jansa, divertente e irriverente indagine sull’origine dei nomi e sul concetto di identità; Fifi Howls From Happiness (2013), poetico ritratto dello scultore e pittore iraniano Bahman Mohassess, realizzato dalla regista e artista iraniana Mitra Farahani; The Toxic Camera (2012) delle sorelle inglesi Jane e Louise Wilson, sulle irreversibili conseguenze delle radiazioni causate dal disastro nucleare di Chernobyl.
Saranno proposti anche film sulla vita e l’opera di artisti contemporanei, tra i quali: Restless. Keith Haring in Brazil (2013) su un momento poco noto della biografia del celebre graffitista americano; Inside Out. The People Art Project (2013) che racconta lo straordinario progetto di partecipazione sociale realizzato dall’artista francese JR in moltissime città del mondo; Erwin Wurm. The Artist Who Swallowed the World (2012) sull’artista austriaco che ha radicalmente cambiato il linguaggio della scultura contemporanea; Breaking Ground (2011) sulla omonima realizzazione del progetto del leggendario protagonista della land art Robert Smithson a Emmen, in Olanda; The Bride che racconta la storia e la ricerca utopica di Pippa Bacca e la sua tragica fine; Open Field. Gabriel Orozco (2013) che riunisce le riprese video di 10 anni di vita e lavoro dell’artista messicano; Sophie Calle. Untitled (2012) intenso ritratto dell’artista francese; Dans un océan d’images (2013) riflessione sul significato e sul potere delle immagini attraverso le parole di dieci celebri artisti e fotografi contemporanei tra i quali Alfredo Jaar e Letizia Battaglia; Sculpture. Constantin Brancusi (2013) montato con spezzoni d’archivio in cui appare il celeberrimo maestro della scultura del Novecento.

Sculpture : Constantin Brancusi. Un film de Alain Fleischer. 26’/ 2013

Grazie alla collaborazione con il PAC Padiglione di Arte Contemporanea, il programma della rassegna si arricchisce quest’anno di un’opera recente di Regina José Galindo: La Verdad (2013), visibile in replica ogni sera durante le quattro giornate della manifestazione. Il video, registrazione di una performance nella quale l’artista legge alcune testimonianze di sopravvissuti alla guerra civile in Guatemala mentre un dentista le impedisce di parlare anestetizzandole la bocca, fa parte dei lavori inediti dell’artista guatemalteca presentati nella grande mostra personale “Regina José Galindo.Estoy Viva” che il PAC ha in programma dal 25 marzo all’8 giugno.
I visitatori della mostra che presenteranno il biglietto del PAC alla cassa del cinema avranno diritto alla tariffa ridotta.

Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano.

Nata con l’intento di offrire agli studenti dell’Accademia di Brera un panorama delle esperienze più significative nel campo dell’arte contemporanea raccontate attraverso il cinema, la rassegna Tra arte e cinema ha stretto quest’anno un’importante partnership con l’Università degli Studi di Milano attraverso la quale gli studenti dei Corsi di laurea in Scienze dei Beni culturali, di Storia e critica dell’arte e di Scienze dello Spettacolo potranno assistere alle proiezioni a tariffa ridotta.

L’inaugurazione di “Tra arte e Cinema” avrà luogo presso il Cinema Beltrade mercoledì 2 aprile a partire dalle 19.30, con un aperitivo realizzato grazie al supporto della Drogheria Plinio (drogheriaplinio.it) e Rossosegnale 3001 LAB (rossosegnale.it).

Tra arte e cinema
2 – 5 aprile 2014
Cinema Beltrade, via Oxilia 10 – 20127 Milano
Ingressi:
€ 6.50 intero 
€ 5.00 ridotto € 3.50 per gli studenti dei Corsi di laurea in Scienze dei Beni culturali, di Storia e critica dell’arte e di Scienze dello Spettacolo, nonché per gli studenti dei corsi di cinema della Scuola di Cinema e Televisione – Fondazione Milano
gratuito per studenti e docenti Accademia di Belle Arti di Brera

tel 02 26820592; 348 2666090; 347 4512456

The bride, Joel Curtz, France, 2012

PROGRAMMA

Mercoledì 2 aprile

ore 16.00
Breaking Ground di Nancy Holt e Theo Tegelaers, Paesi Bassi, 2011, 20’
Erwin Wurm – The Artist Who Swallowed the World di Laurin Merz, Austria/Svizzera/Germania, 2012, 52′
Restless – Keith Haring in Brazil di Guto Barra e Gisela Matta, Brasile, 2013, 38′

ore 18.00
Sol LeWitt di Chris Teerink, Paesi Bassi, 2012, 72′

ore 19.30
Inaugurazione

ore 21.00
Regina José Galindo – La Verdad di José Juárez, Guatemala, 2013, 73’

Giovedì 3 aprile

ore 16.00
Meeting with Olafur Eliasson di Marco Del Fiol, Brasile, 2011, 27′
Inside Out: The People’s Art Project di Alastair Siddons, Regno Unito, 2013, 70′

ore 18.00
The Bride di Joël Curtz, Francia, 2012, 41′
Sophie Calle, Untitled di Victoria Clay Mendosa, 2012, Francia/Stati Uniti, 52′

ore 20.00
Fifi. Howls From Happines di Mitra Farahani, Stati Uniti/Francia, 2013, 96′

ore 22.00
Regina José Galindo – La Verdad di José Juárez, Guatemala, 2013, 73’

Venerdì 4 aprile

ore 16.00
Dans un océan d’images di Helen Doyle, Canada, 2013, 90’

ore 18.00
Sculpture Constantin Brancusi di Alain Fleischer, Francia, 2013, 26′
Open Field – Gabriel Orozco di Juan Carlos Martìn, Messico, 2013, 75′

Ore 20.00
The Toxic Camera di Jane e Louise Wilson, Regno Unito, 2012, 21′
The Role of a Lifetime di Deimantas Narkevičius, Lituania, 2003, 16’
My Name is Janez Janša di Janez Janša, Slovenia, 2012, 67′

ore 22.00
Regina José Galindo – La Verdad di José Juárez, Guatemala, 2013, 73’

Sabato 5 aprile
ore 16.00
Breaking Ground di Nancy Holt e Theo Tegelaers, Paesi Bassi, 2011, 20’
Sculpture Constantin Brancusi di Alain Fleischer, Francia, 2013, 26′
Erwin Wurm – The Artist Who Swallowed the World di Laurin Merz, Austria/Svizzera/Germania, 2012, 52′

ore 18.00
Meeting with Olafur Eliasson di Marco Del Fiol, Brasile, 2011, 27′
My Name is Janez Janša di Janez Janša, Slovenia, 2012, 67′

ore 20.00
Fifi. Howls from Happines di Mitra Farahani, Stati Uniti/Francia, 2013, 96’

ore 22.00
Regina José Galindo La Verdad di José Juárez, Guatemala, 2013, 73’

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Pubblicità

Artcurial
Wannenes
Aste Boetto
Cambi Casa d'Aste
Babuino
Bertolami Fine Arts
Pandolfini
Eberhard
Il Ponte
TAJAN October 2017 Orient
IL PONTE Ottobre 2017 Moderni