Meeting Art
Pubblicato il: lun 03 mar 2014

Presentazione volume su Bernardo Cavallino all’Accademia di San Luca

Venerdì 7 marzo, alle ore 17.30, verrà presentato all’Accademia Nazionale di San Luca il volume “Grazia e tenerezza ‘in posa’ Bernardo Cavallino e il suo tempo 1616-1656” a cura di Nicola Spinosa (Ugo Bozzi Editore Srl – Roma Edizioni per la Storia dell’Arte). L’incontro sarà introdotto e coordinato da Francesco Moschini, interverranno Alvar Gonzáles-Palacios e Anna Lo Bianco. Sarà presente l’autore.

 

Il volume – il primo di una collezione editoriale diretta dallo stesso Spinosa, dedicata a saggi e ricerche sulla pittura a Napoli nel Sei e Settecento –, con la collaborazione di Cristiana Romalli per la sezione grafica, costituisce il solo ampio contributo su Cavallino pubblicato a trent’anni dalla presentazione, nei Musei di Cleveland, Fort Worth e Napoli, di una mostra monografica sull’artista. Nicola Spinosa, già Soprintendente del Polo Museale napoletano dal 1984 al 2009, autore di saggi diversi e curatore di mostre sulla pittura a Napoli in età barocca, torna per l’occasione a occuparsi di Cavallino, presentando un catalogo ragionato della produzione del pittore, con opere inedite o diversamente attribuite, identificate in musei e raccolte private, in Italia e all’estero, o apparse sul mercato internazionale. La monografia documenta così, con ampiezza di dettagli e argomentazioni critiche, le diverse fasi dell’attività di Cavallino, dalla giovanile formazione intorno al 1630, influenzata da Jusepe de Ribera e Aniello Falcone, con la ripresa anche di modelli di Massimo Stanzione e di Artemisia Gentileschi a Napoli, alla piena maturità, dopo il 1640, quando il pittore si aprì a soluzioni di più rischiarata e preziosa resa pittorica, attraverso la conoscenza, diretta o mediata, di opere ‘neorubensiane’ del Grechetto e della maniera tra ‘neovenetismo’ e classicismo di Simon Vouet, di Charles Mellin e di altri francesi a Roma dopo il 1620. È questa la fase della produzione cavalliniana più nota e qualitativamente più rilevante, documentata, tra l’altro, da dipinti che s’ispirano alle esperienze del teatro contemporaneo e da composizioni di formato ridotto o di medie dimensioni, destinate quasi esclusivamente a una committenza privata colta e raffinata. Si tratta di dipinti su tela o su rame, realizzati soprattutto a partire dal 1645 circa, in cui ‘mezze figure’ di seducenti e giovani donne, sapientemente ‘messe in posa’ e finemente ‘ritratte’, rappresentano sante e madonne o personificazioni di arti e virtù, mostrate con garbo ed eleganza di gesti e atteggiamenti, grazia e tenerezza di stati d’animo. Nei dipinti a più figure, quasi sempre a grandezza ‘ridotta’, la disposizione dei personaggi è sapientemente studiata con efficaci tagli di luci e ombre colorate, di grande effetto teatrale, per la rappresentazione di episodi tratti dai testi sacri (Antico Testamento, Vangeli, Atti degli Apostoli, vite dei santi) e dalle Metamorfosi di Ovidio o dalla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso.

Per tali soluzioni, Cavallino si colloca su posizioni sostanzialmente appartate e quasi da isolato, nell’ambiente artistico napoletano di metà del Seicento, sebbene Spinosa documenti ampiamente i suoi contatti con i pittori contemporanei, sempre stretti, continui e segnati da reciproca influenza. Così, particolarmente significativi risultano gli accostamenti a opere di pittori come Andrea Vaccaro o Domenico Gargiulo, Antonio de Bellis, Giovan Battista Spinelli o lo stesso Schöfeld a Napoli, ampiamente illustrate nel volume, che presentano così stringenti affinità con dipinti di Cavallino da essere state, in passato, addirittura assegnate a quest’ultimo.

Il volume è costituito da 560 pagine di testi critici e da 239 schede di dipinti di Cavallino e dei suoi contemporanei, con 190 riproduzioni a colori e 300 in bianco e nero. Si chiude, a cura di Valentina Lanzilli, con una selezione di precedenti giudizi sul pittore e con un ampio apparato bibliografico.

ACCADEMIA NAZIONALE DI SAN LUCA
Roma, piazza dell’Accademia di San Luca 77
tel. 06.6798850 06.6798848
www.accademiasanluca.eu

Altri riferimenti
www.ugobozzieditore.it

Autore

Commenta con Facebook

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Immagine CAPTCHA
*

Eventi sponsorizzati

Vuoi inserire i tuoi eventi d'arte? Con 50 euro l'anno puoi farlo liberamente! Clicca qui e registrati ora come gestore eventi ArtsLife.

Pubblicità

Eberhard
Bertolami Fine Art
Il Ponte
Pandolfini
Artcurial
Colasanti Casa d'Aste
IL PONTE
Wannenes
Cambi Casa d'Aste